Tre ponti sul Saline: continua il procedimento amministrativo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1512



PESCARA. La Provincia di Pescara ha inviato oggi ai soggetti interessati la convocazione per la Conferenza dei servizi in programma il prossimo 6 aprile alle ore 9 a Palazzo dei Marmi.
La riunione servirà per l'acquisizione delle autorizzazioni, nulla osta e pareri tecnici necessari per i lavori di viabilità di collegamento tra la variante alla strada statale 16 e i comuni di Montesilvano e Città Sant'Angelo.
I soggetti convocati - Ministero per i beni e le attività culturali, Sovrintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio per l'Abruzzo, la Regione e in particolare l'autorità dei bacini di rilievo regionale, il Servizio tutela valorizzazione del paesaggio e valutazione ambientale, i Comuni di Montesilvano e Città Sant'Angelo, Enel, Aca, Snam rete gas, Telecom Italia -, dovranno esprimersi in merito al progetto che la Provincia gli farà recapitare nei prossimi giorni.
Successivamente si procederà alla redazione del progetto esecutivo per aprire il cantiere dei tre ponti, entro l'autunno.
«I tre ponti sul Saline – spiega il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa – sorgeranno in corrispondenza del Palacongressi di Montesilvano, della zona industriale-commerciale di Città Sant'Angelo e, il terzo, nei pressi dell'impianto di depurazione del comune angolano. Questo intervento – aggiunge Testa – favorirà lo snellimento del traffico nelle arterie congestionate comprese tra i comuni di Montesilvano e Città Sant'Angelo, con benefici per il ponte della SS 16. In sostanza con i tre ponti, si creerà un pettine che andrà ad integrare i due attraversamenti già esistenti».
Questi lavori, per un importo complessivo di circa 15 milioni di euro, comporteranno infine la rivisitazione del Piano urbano della mobilità dell'intera area del pescarese.

01/03/2010 14.02