Samputensili: lavoratori bloccano autostrada, in consiglio Provinciale è scontro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1874

ORTONA. Disagi sull'autostrada A14, questa mattina, al casello di Ortona, a causa di una manifestazione di protesta dei lavoratori della Samputensili.


L'azienda rischia la chiusura e un centinaio di persone hanno bloccato il casello in entrata e in uscita per circa 40 minuti.
A tenere sotto controllo la situazione, che ora e' tornata alla normalita', il personale della polizia stradale.
Oggi la questione è stata affrontata anche al consiglio provinciale di Chieti ma la maggioranza di centrodestra ha abbandonato l'aula durante la votazione di un ordine del giorno presentato dal Gruppodel Pd.
«In Commissione Lavoro ho ricevuto il mandato di elaborare un documento da portare in Consiglio», spiega Angelo Radica, consigliere d'opposizione. «Ho scritto un documento che impegnava il Presidente della Provincia a farsi promotore di un progetto di sviluppo innovativo fianlizzato a rilanciare la Samp di Ortona e l'intero comparto metalmeccanico dell'area chietino-ortonese attraverso uan più stretta collaborazione tra le imprese di settore e con la possibilità di accedere a fondi per la ricerca, l'innovazione e le reti d'imprese previsti dal POR FSER 2007-2013 e dal PAR FAS 2007-2013».
«La maggioranza», ha aggiunto Radica, «ha voluto introdurre in aula emendamenti strumentali che annacquavano la proposta. La ragione di quest'atteggiamento risiede nell'incapacità della stessa maggioranza di accettare di votare un documento proposto dall'opposizione».
«La nostra proposta», ha proseguito, «è stata buttata in un cestino a danno dei 139 lavoratori della Samp. Caro Presidente Di Giuseppantonio cosa porterà al tavolo nazionale? Forse proporrà al Minsitro Scajola di nazionalizzare la Samp di Ortona ? O andrà col cappello in mano a chiedere qualche spicciolo?».

25/02/2010 15.58