Ripartiti i lavori sulla riviera nord di Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1562

PESCARA. Sono ripartiti ieri i lavori di completamento della pista ciclabile lungo la riviera nord. * 180 GIORNI, 27 CANTIERI PER 591 MILA EURO
Entro fine marzo l'asse riservato alle due ruote raggiungerà la Rotonda Paolucci. Lo ha annunciato il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia nel corso della conferenza stampa indetta per illustrare la riapertura del cantiere sul lungomare.
Presenti anche gli assessori alla Mobilità Berardino Fiorilli, ai Lavori pubblici Alfredo D'Ercole, il coordinatore della Commissione Lavori pubblici alla Circoscrizione Castellamare Benedetto Gasbarro e l'impresa Cosvim di Potenza, responsabile del cantiere.
La a prima pista ciclabile a essere completata sarà proprio quella della riviera nord: «Il progetto – ha ricordato il sindaco Albore Mascia - prevedeva la realizzazione di un asse riservato alle due ruote per 1.600 metri lineari, da piazza Primo Maggio sino alla Rotonda Paolucci».
L'opera è stata finanziata attraverso i fondi destinati alla Sicurezza stradale e faceva parte di un appalto complessivo che, tra l'altro, comprendeva anche la realizzazione di due rotatorie, in piazza Ovidio e sulla Tiburtina, la messa in sicurezza di alcune aree antistanti 4 scuole cittadine (tra cui la scuola media Mazzini, in via Regina Margherita, la Renzetti, in via Prati e le elementari e materne di Santa Filomena, in via Carlo Alberto dalla Chiesa), la realizzazione dei marciapiedi in via Prati, oltre all'istituzione del Centro di Monitoraggio per la sicurezza stradale, complessivamente 3 milioni di euro di cui 1milione 150mila euro fondi statali e 1milione 150mila euro fondi del Comune di Pescara.
Le opere sono iniziate tra aprile e maggio 2009, sono stati realizzati 700 metri lineari, quindi il cantiere si è interrotto una volta arrivato all'altezza di via Sabucchi.
La riconsegna dei lavori è prevista per fine marzo.
Come da progetto «la pista ciclabile – ha ricordato il sindaco Albore Mascia - sarà larga circa 2 metri e mezzo, a doppio senso di marcia, con un cordolo di 80 centimetri progettato per fare in modo di non creare interferenze tra il parcheggio delle auto e la pista stessa. Ovviamente a ogni incrocio stradale sono previsti dei varchi, ossia un'interruzione della pista per consentire ai pedoni di attraversare la strada o di salire sul marciapiede per raggiungere la spiaggia, prevedendo anche gli scivoli per disabili».
Il terzo lotto verrà incastonato all'interno del progetto di riqualificazione dell'ultimo tratto del litorale, che, tra l'altro, prevede anche la realizzazione di posti auto a spina di pesce.

09/02/2010 9.30

[pagebreak]

180 GIORNI, 27 CANTIERI PER 591 MILA EURO

PESCARA. 180 giorni per il rifacimento completo di 27 strade cittadine, dove saranno eliminate buche, avvallamenti, situazioni di degrado.
E' il maxi appalto, per un importo complessivo pari a 591mila euro, aggiudicato all'impresa Edil.Ber. di Caserta che ieri ha avviato le opere da via La Maielletta, una piccola traversa di via Rigopiano.
Qui verrà eseguita la fresatura della pavimentazione stradale, con il suo rifacimento e con la realizzazione della nuova rete fognaria e il suo raccordo alla rete già esistente in via Rigopiano, per una spesa complessiva pari a 27mila 741 euro.
L'intervento su via La Maielletta proseguirà per circa dieci giorni, quindi proseguirà sulle altre strade già inserite in elenco.
Le arterie interessate dalle opere saranno: via Cadorna, una traversa della riviera nord, con il rifacimento della pavimentazione stradale e dei marciapiedi, dei cordoli, della rete fognaria con il relativo raccordo al collettore rivierasco e il rifacimento della segnaletica (importo lavori 82mila 68 euro); via Monte Amaro, una traversa di via Ferrari, dove sono previsti la fresatura e il rifacimento della pavimentazione stradale, 9mila 85 euro di lavori; via Caduta del Forte, in pieno centro, con la fresatura e il rifacimento della strada e di tratti di marciapiede. Inoltre verrà rifatta la segnaletica orizzontale e verticale, 54mila 263 euro; via Scarfoglio, nella zona della pineta, dove verranno rifatte strada e segnaletica, per l'importo di 45mila 854 euro; Via Socrate, a Porta Nuova, una traversa di via Gabriele D'Annunzio, dov'è previsto il rifacimento della carreggiata stradale, per un importo di 45mila 913 euro; via Monti Aurunci, vicino l'ospedale civile, dov'è programmato il rifacimento della pavimentazione stradale e di tratti di marciapiede, oltre che della segnaletica, per 45mila 273 euro di lavori; via Salita Cortese, zona Colli Innamorati, con il rifacimento della pavimentazione stradale, 7mila 114 euro; via Mafalda di Savoia, nella zona nord della città, con il rifacimento della carreggiata stradale, 7mila 672 euro; via Legnago, vicino la riviera nord, rifacimento della strada, 2mila 220 euro; via Aso, vicino via Stradonetto, rifacimento del fondo stradale e della pavimentazione, mille 747 euro; via Nera, stessa zona, rifacimento della carreggiata stradale, per un importo di mille 568 euro; via Mameli, una traversa della via Nazionale Adriatica nord, con il rifacimento della pavimentazione stradale e di tratti di marciapiede, con il rialzo dei chiusini esistenti e oggi sepolti sotto centimetri di asfalto, 13mila 550 euro; via Canova, uno degli interventi più complessi, prevede la fresatura e il rifacimento della pavimentazione stradale, di tratti di marciapiede, la realizzazione dei cordoli in calcestruzzo, della rete fognaria con il relativo raccordo alla rete già esistente, e la realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale, 95mila 550 euro; via Solferino, nella zona nord della città, dove si interverrà per il rifacimento della pavimentazione stradale, di tratti di marciapiede, dei cordoli, la realizzazione della rete per la raccolta e lo smaltimento delle acque piovane e opere di raccordo alla rete fognaria esistente e la realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale, 36mila 510 euro; una traversa di via Caravaggio, con il rifacimento della pavimentazione e la realizzazione della rete fognaria, con il raccordo alla rete esistente, 20mila 640 euro di opere; via Montanara, dov'è previsto il rifacimento della pavimentazione stradale e di tratti di marciapiede, 12mila 706 euro; via Antico, sempre sulla via Nazionale, con rifacimento della carreggiata stradale, 4mila 576 euro; via Rava, vicino via Sacco, per realizzazione della nuova carreggiata stradale e della segnaletica, 2mila 574 euro; via Melfa, stessa zona, rifacimento della strada, 3mila 405 euro; realizzazione rotatoria tra via Sacco e via Stradonetto, costruzione di un rondò che avrà tre isole direzionali e l'impianto di illuminazione. La pavimentazione verrà realizzata in porfido delimitata da cordoli in travertino, con la segnaletica orizzontale e la relativa illuminazione, 18mila 240 euro; via Monte Secine, una traversa di via Rigopiano, con il rifacimento della pavimentazione stradale, 4mila 576 euro; una traversa di via Raiale, completamento del manto stradale e collocazione di due caditoie per agevolare il deflusso dell'acqua piovana, 5mila 107 euro; via Maestri del Lavoro, nella zona dei Gesuiti, rifacimento della strada, 11mila 64 euro; via De Cesaris, tratto iniziale partendo da via Regina Margherita, con il rifacimento della pavimentazione stradale, tratti di marciapiede, con i relativi cordoli, l'impianto di pubblica illuminazione con due pali di arredo urbano a un unico proiettore alti 8 metri, posti a una distanza di 10metri l'uno dall'altro, 6mila 139 euro; via Ignazio Silone, vicino via Antonelli, rifacimento della pavimentazione stradale, della rete fognaria e segnaletica orizzontale, 18mila 335 euro; via delle Monache, rifacimento della pavimentazione, della rete fognaria e il suo raccordo alla rete esistente, 8mila 277 euro.
«Ai cittadini – ha aggiunto il sindaco Albore Mascia – chiediamo collaborazione e pazienza per i disagi, limitati al minimo, che comunque potranno registrarsi, per dare alla città servizi essenziali»


09/02/2010 10.42