E' nata la Pescara parcheggi Srl: Roberto Core amministratore unico

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

4304

PESCARA. La società Pescara Parcheggi Srl, che assumerà la gestione dei posti auto a pagamento del capoluogo adriatico, è stata ufficialmente costituita.

L'atto è stato sottoscritto dinanzi al notaio Marra. «Per metà febbraio», hanno annunciato il sindaco Mascia e il suo vice Berardino Fiorilli, «contiamo che il nuovo Organismo possa già cominciare a operare a pieno regime, anche se nel frattempo abbiamo comunque ritenuto opportuno prorogare sino al 28 febbraio l'attuale sistema di gestione».

Lo scorso 18 dicembre il Consiglio comunale aveva approvato la costituzione della nuova Società, a totale partecipazione pubblica, che avrebbe dovuto assumere la gestione dei posti auto a pagamento della città, provvisoriamente riassorbita, dallo scorso primo luglio, direttamente dalla nuova amministrazione dopo la scadenza del contratto con la vecchia società che si era aggiudicata l'appalto.

La società avrà durata per ora di cinque anni, dunque sino alla fine del 2015, con un capitale sociale pari a 20mila euro.
Come Amministratore unico è stato nominato Roberto Core, commercialista, 42 anni, originario di Penne, ma oggi residente a Pescara.
E come Organo di controllo contabile della società è invece stato nominato come Revisore unico la società KPMG Spa, con sede a Milano, che, per l'intera durata dell'incarico, percepirà un'indennità pari a 9mila 500 euro l'anno.
A questo punto dovranno essere compiuti tutti gli adempimenti necessari, ossia l'iscrizione alla Camera di Commercio per la certificazione e l'assegnazione della Partita Iva.
Una volta fatta la comunicazione definitiva, la società sarà pienamente operativa e l'amministrazione comunale potrà procedere con l'assegnazione del servizio. «Secondo le previsioni – hanno aggiunto il sindaco Albore Mascia e l'assessore Fiorilli – la società Pescara Parcheggi sarà pienamente operativa già per metà febbraio, ma nel frattempo, per garantire la massima continuità del servizio, abbiamo già prorogato sino al 28 febbraio l'attuale sistema di gestione, con l'utilizzo degli attuali operatori. Obiettivo della nuova società sarà quello di garantire la massima stabilità al servizio avviando l'attuazione di un progetto ben più ampio sulla mobilità cittadina attraverso l'attivazione di servizi accessori tesi a disincentivare l'uso del mezzo privato a favore di quello pubblico, e individuando le soluzioni più opportune per sollecitare l'uso delle due ruote in città. La Pescara Parcheggi dovrà dunque puntare sullo sviluppo del car-sharing e del bike sharing, ossia dovrà attuare iniziative capaci di modificare la filosofia stesso del trasporto sul territorio».

01/02/2010 10.28