Uccide il fratello durante una lite, arrestato a Padova

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1693



PADOVA. E' stato fermato e si trova negli uffici della questura di Padova, il cittadino congolese che nel corso di un litigio avrebbe ucciso il fratello colpendolo con un vetro rotto.
La lite è degenerata nella casa dei genitori dei due, dove il fratello fermato per l'omicidio era arrivato da alcuni giorni dall'Aquila, la città in cui vive con un lavoro regolare.
Una vita tranquilla, insomma, che probabilmente non faceva presagire la pericolosità dell'uomo.
Anche il fratello, che lascia una moglie e due figli, era regolare e aveva un lavoro fisso.
Secondo le prime testimonianze, i due avevano cominciato a litigare perché il fratello che abita all'Aquila imputava all'altro di condurre una «vita disordinata».
Una discussione talmente animata che a un certo punto una vetrinetta è caduta a terra, offrendo un'arma all'ira del fratello, che si è scagliato contro l'altro colpendolo con un pezzo di vetro rotto.
A un primo esame, il corpo della vittima presenta tre ferite nella zona dello sterno: uno dei colpi ha leso qualche organo vitale e l'uomo è morto subito.
I familiari hanno avvertito la polizia e nell'appartamento sono accorsi gli agenti della squadra mobile di Padova.
L'inchiesta é condotta dal Pm Paola de Franceschi.

19/12/2009 10.26