Il Ministero ratifica l’area marina protetta del Cerrano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2318

PINETO. L’Area Marina Protetta del Cerrano diventa finalmente realtà.



Dopo la firma del Ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo, che aveva dato il via libera al progetto già nello scorso mese di maggio, è arrivata questa mattina anche la firma del Ministro dell'Economia Giulio Tremonti che ha ratificato gli atti relativi all'istituzione dell'Area Marina.
Un sospiro di sollievo da parte dell'assessore Nerina Alonzo che ha seguito la vicenda sin dall'inizio, dando vita a Pineto anche ad una serie di iniziative per promuovere l'Area Marina.
«Attendiamo ora la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale», spiega l'assessore Alonzo, «ma abbiamo notizie certe che l'atto ha valenza a partire dal 2009. Insomma, il Governo centrale, in questo caso i Ministri Prestigiacomo e Tremonti, ha riconosciuto il lavoro che è stato fatto in questi mesi. Non va dimenticato che esiste da tempo un consorzio dell'Area Marina Protetta del Cerrano. Ma in assenza degli atti istitutivi ufficiali non si è potuto procedere con la nomina di un consiglio di amministrazione e di un direttore del Parco Marino».
Dalle notizie che arrivano da Roma, l'ufficialità è attesa già entro la fine dell'anno. Anzi, i promotori di questa importante iniziativa sono convinti che la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale avverrà a giorni, prima delle festività natalizie.
«Gli atti verranno ora trascritti alla Corte dei Conti», aggiunge l'assessore Alonzo, «e automaticamente ci sarà la pubblicazione sulla Gazzetta. Noi in passato abbiamo organizzato molte iniziative a sostegno dell'Area Marina Protetta del Cerrano. Sono state istituite anche due borse di studio presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Teramo. Sono stati organizzati dei master, ci sono 4 tesi di laurea che vertono proprio sull'Area. Uno dei moduli del master verrà portato avanti in futuro a Pineto. Insomma, in attesa degli atti istitutivi non siamo rimasti inermi».
Oggi pomeriggio, intanto, alle 17, nei locali di Villa Filiani si ritroveranno tutti i rappresentanti dell'assemblea del consorzio, la stessa che entro i prossimi due mesi dovrà eleggere il consiglio di amministrazione dell'Area Marina Protetta. Parteciperanno anche i sindaci dei due comuni che fanno parte dell'Area, Luciano Monticelli per Pineto, Gaetano Vallescura per Silvi Marina. Sarà l'occasione per fare il punto della situazione all'indomani della firma del ministro Tremonti.
Subito dopo, alle 18, sempre a Villa Filiani, ci sarà l'incontro e la premiazione degli studenti che hanno presentato la tesi sull'Area Marina Protetta del Cerrano. Saranno presenti il rettore dell'Università di Teramo Rita Tranquilli, il preside della Facoltà di Veterinaria Fulvio Marsilii, l'assessore provinciale Calcedonio Di Giacinto. Attesa anche la presenza, per adesso non confermata, del Governatore d'Abruzzo Gianni Chiodi che ha la delega all'ambiente.
Intanto, l'amministrazione comunale di Pineto ha assicurato che porterà avanti sempre le iniziative e le battaglie contro la petrolizzazione della Regione.

18/12/2009 8.35