Ritorna a casa la donna scomparsa a Montorio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3002


SANT'OMERO. E' scomparsa e nessuno sa più dove si trovi. La signora L. P. è irreperibile dalla mattinata di lunedi 30 novembre, allorché si è allontanata dalla sua residenza a Sant'Omero, in provincia di Teramo.
E' sposata, madre di due figli, e titolare di una attività di lavanderia esercitata in paese.
La famiglia ha sporto denuncia ai carabinieri e continuano a cercarla chiedendo l'aiuto di quanti possano averla avvistata.
Al momento della scomparsa indossava pantaloni e giacca di colore nero e scarpe tipo sportivo.
I familiari dicono di non avere alcuna idea di dove la signora Lina possa trovarsi o essere andata.
Non sono a conoscenza nemmeno di persone alle quali potrebbe essersi rivolta né l'eventuale motivo della scomparsa.
La mattina del 30 novembre L. era uscita di casa, era andata a prendere un caffè con un'amica e ha aperto la sua lavanderia come tutti i giorni. Alle nove però, avrebbe chiuso a chiave solo la porta del negozio ma non avrebbe abbassato la saracinesca. All'interno dell'esercizio ha lasciato anche il suo cellulare.
Sempre nel giorno della scomparsa sembra sia stata vista salire sull'autobus che da Sant'Omero porta parte per Alba Adriatica - Giulianova.
Poi più nulla.
Nel caso si trattasse di un allontanamento volontario, gli amici e i familiari vogliono mandare questo appello a Lina: “Tutti i problemi si possono risolvere, siamo pronti a sostenerti in qualunque tua scelta”. Da casa sembra mancare solo qualche capo di biancheria intima.
Chi avesse segnalazioni in merito può chiamare i carabinieri.

05/12/2009 11.00

IL RITORNO A CASA

Sabato sera la signora L. ha chiamato il figlio rassicurandolo e dandole informazioni su dove si trovasse.
La signora starebbe bene anche se in preda ad un improvviso sconforto avrebbe vagato per giorni sui treni.
06/12/2009 13.00