Grippo rivoluziona i vigili urbani di Vasto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1889

VASTO. Saranno tre i reparti nella nuova organizzazione del Comando della Polizia Municipale: il primo interno e prevede l’utilizzo di sole sei unità operative. Gli altri due si interesseranno, invece, della sicurezza stradale e della tutela del consumatore e del territorio.


Nel primo saranno operativi l'Ufficio Verbali, il Contenzioso, la Segreteria del Comando e gli Affari Generali. Nel secondo il Pronto Intervento, l'Infortunistica, la Polizia Stradale ed il Controllo del Territorio. Nel terzo, infine, il nucleo di Polizia Amministrativa, Ambientale ed Edilizia.
La nuova organizzazione sarà approvata in Giunta questa sera ed è stata presentata stamane alla stampa insieme a quello che sarà il nuovo Regolamento di Polizia Urbana che, prima di approdare in Consiglio Comunale per la definitiva approvazione passerà al vaglio della Commissione e della Giunta.
In conferenza stampa, alla presenza del sindaco, Luciano Lapenna, e dell'assessore al ramo, Vincenzo Sputore, il neo comandante, Ernesto Grippo, ex comandante di Pescara, ha fatto il punto della situazione ad un mese dal suo insediamento.
«E' chiaro che con questi provvedimenti – ha aperto l'incontro con i giornalisti il Sindaco Lapenna – alla Polizia Municipale di Vasto finisce una situazione di grande incertezza che per tanto tempo ha segnato un punto di negatività agli occhi della collettività vastese. Finalmente i vigili avranno le proprie competenze. Dopo l'aumento degli organici ed il rinnovo del parco macchine inizia adesso una nuova fase e penso che la città si sia già resa conto di tutta una serie di innovazioni apportate al lavoro della Polizia Municipale. Approfitto della circostanza per ringraziare il nuovo Comandante per il lavoro svolto finora».
L'Assessore Sputore ha anticipato invece che l'Amministrazione Comunale sta già lavorando per migliorare la viabilità in vista della prossima stagione.
Scendendo nello specifico dei temi della conferenza, il Comandante Ernesto Grippo ha aggiunto:«Il nuovo assetto ha delle certezze. In tempi ragionevolmente brevi attiveremo un portale della mobilità perché è nostro interesse dare massima trasparenza all'attività del Corpo. Creeremo nuclei di specializzazione nell'ambito di appartenenza e ci doteremo di radio di servizio. I turni di lavoro? Guardate, è evidente che, da qui in avanti, bisognerà garantire la continuità di lavoro nell'arco dell'intera giornata. Non è pensabile chiudere il Comando alle 13,30 e riaprirlo alle 15. Finora è stato così. Per il terzo turno, quello relativo al periodo estivo, lo concorderemo con le organizzazioni sindacali. Particolare attenzione sarà inoltre riservata alla formazione e, per quanto concerne la dotazione delle armi, a gennaio saranno effettuati accertamenti psico-attitudinali a tutti gli agenti. Al momento, quindi, l'utilizzo dell'arma è sospeso».
Il Comandante ha poi annunciato che, prossimamente, saranno istituiti anche dei servizi in borghese. Saranno presenti in strada per garantire la cultura del rispetto e delle regole.
Ed infine alcuni numeri: nello scorso mese di novembre sono state controllate 592 autovetture. 121 le sanzioni per le auto in movimento. 553 per violazioni di sosta.

02/12/2009 15.28