Liceo Ovidio, Pezzopane: «recuperare in fretta soldi ristrutturazione»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2051

SULMONA. La situazione del liceo classico “Ovidio” è stata al centro dell’incontro che si è tenuto ieri mattina nella sede della Provincia, a Sulmona.


Intorno al tavolo si sono incontrati la presidente Stefania Pezzopane, l'assessore Teresa Nannarone, il vice direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale Emanuele Nicolini, la preside Anna Coppa, rappresentanti degli studenti e del Comitato cittadino per la riapertura.
L'edificio scolastico e la Biblioteca comunale sono stati classificati come ''E'' dalla Protezione Civile. Dunque per il momento non sono previsti fondi per il recupero della struttura.
E' anche vero, però, che sono stati stanziati circa 25 milioni di euro che dovranno essere ripartiti tra tutti gli edifici scolastici lesionati al di fuori del cratere.
«Se qualcuno aveva dubbi o voleva partecipare allo scaricabarile sappia che oggi è emerso con chiarezza chi deve fare cosa», ha detto la presidente Stefania Pezzopane.
«Ormai – ha spiegato – le cose sono chiare: il Presidente Chiodi con una nota scritta ha ribadito che la forma per coordinare gli Enti è quella della conferenza di servizi e che il Cipe gli ha assegnato oltre 226 milioni di euro per l'edilizia scolastica. Dunque Chiodi dice che sarà lui a convocare la Conferenza di Servizi e che i soldi li ha lui: perfetto – ha commentato la Pezzopane – era esattamente quello che sapevamo e che volevamo sentire da lui».
La presidente ha chiesto che il governatore convochi subito la Conferenza di Servizi e metta a disposizione le risorse che il Governo gli ha assegnato per mettere in sicurezza il palazzo del Liceo.
Tutti i convenuti alla riunione hanno concordato che bisogna agire subito per mettere in sicurezza la sede storica del liceo per renderla pronta al più presto speriamo per il prossimo anno scolastico.
L'ultima Conferenza di Servizi convocata dal presidente della Regione sul problema delle scuole è del 18 settembre 2009. «Sono passati più di due mesi, forse è il caso che ci si accelerino i tempi», ha concluso Pezzopane.
«Il centro storico non può prescindere dalla riapertura del liceo e dalla presenza degli studenti – ha aggiunto l'assessore Teresa Nannarone - sia per un fatto sociale che economico e sarà mia intenzione richiedere costantemente al Presidente Chiodi la convocazione della Conferenza di Servizi».

25/11/2009 9.09