Droga, arresti a Pescara e Avezzano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2803

PESCARA. Un pregiudicato pescarese di 21 anni, Tomas Dell'Oglio, è stato arrestato in flagranza dai Carabinieri di Pescara nel corso di un servizio di controllo in zona Fontanelle, per detenzione ai fini di spaccio di eroina e cocaina.


Nella sua abitazione, tenuta da tempo sotto controllo, i Carabinieri hanno rinvenuto nascosti all'interno di una borsa, di cui il giovane ha cercato di disfarsi gettandola dalla finestra, 145 grammi di cocaina e 250 grammi di eroina per un valore complessivo di 20 mila euro. Oltre alla droga, all'interno del suo alloggio popolare in via Caduti per Servizio, sono stati rinvenuti e sequestrati due bilancini di precisione, forbici, sacchetti e altri oggetti utilizzati per il taglio e il confezionamento delle dosi di droga. Nel corso dello stesso servizio di controllo, i Carabinieri hanno arrestato per spaccio continuato di sostanze stupefacenti, Rosetta Cirelli, 20 anni, rom pescarese, pregiudicata. Alla giovane vengono contestati diversi episodi di cessione di eroina e cocaina che sarebbero avvenuti fra il settembre e l'ottobre scorso.

AD AVEZZANO SMANTELLATO TRAFFICO CAMPANIA-MARSICA, DUE ARRESTI

I carabinieri della Compagnia di Avezzano, invece, supportati dai colleghi di Torre Annunziata (Napoli) hanno smantellato un traffico di sostanze stupefacenti con rotta Campania-Marsica.
Due le persone arrestate stamani su ordini di custodia cautelare: M.G. un 58enne di Torre Annunziata che si faceva chiamare "Zio" e un 35enne di Celano, V.D.O..
Nei confronti di un altro celanese, non ancora rintracciato, pende una misura di obbligo dimora.
Secondo quanto accertato dalle indagini e' stato possibile stroncare un'articolata ramificata rete di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, che ha visto, come protagonisti, personaggi dimoranti quasi tutti a Celano e nel suo circondario ai quali si sono rivolti acquirenti provenienti da tutti i centri della Marsica, tanto da evidenziare lo smercio di rilevanti quantitativi di stupefacente.
L'operazione e' scattata stamani tra Torre Annunziata e Celano con l'impiego di 50 militari e due unita' cinofile del Nucleo Carabinieri di Chieti.
Lo stupefacente proveniva dall'hinterland di Torre Annunziata dove sono attivi clan camorristici che hanno tra le prioritarie illecite attivita' proprio il traffico di sostanze stupefacenti. Le indagini erano iniziate sin dal settembre del 2007 e gia' nel 2008 c'erano stati 7 arresti con il sequestro di un considerevole quantitativo di stuoefacbnti, cocaina in particolare. I provvedimenti odierni sono stati emessi dal gip del Tribunale di Avezzano, Stefano Venturini, su richiesta del pm Stefano Gallo che ha diretto tutta l'attivita' investigativa.
20/11/2009 12.24