Pedemontana, iniziati i lavori del primo tratto del secondo lotto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1437

TERAMO. Si tratta del collegamento tra Sant’Anna di Campli e Fosso Faiazzi. Intanto i progetti definitivi dei successivi due lotti a nord (fino a Garrufo) e del lotto Capsano-Bisenti a sud sono al vaglio del Ministero.


Sono iniziati da alcuni giorni i lavori per la realizzazione del primo tratto del secondo lotto della Pedemontana Abruzzo-Marche. L'opera, appaltata ad un'associazione temporanea di imprese di cui è capofila la ditta Costram di Tortoreto, parte da Sant'Anna di Campli e arriva a Fosso Faiazzi coprendo una lunghezza di circa un chilometro e mezzo. I lavori, come da capitolato, dovranno essere completati entro 730 giorni dalla consegna. Il costo del progetto, finanziata con fondi Cipe, è di 15 milioni 521 mila euro. In questa fase si stanno eseguendo le operazioni propedeutiche all'avvio effettivo dei lavori, dal taglio della vegetazione allo spostamento delle interferenze e alla predisposizione delle piste di accesso ai tratti intermedi del cantiere.
Intanto la Provincia ha appaltato i lavori per la realizzazione del secondo tratto, quello compreso tra Fosso Faiazzi e lo svincolo per Floriano. L'opera è stata aggiudicata in via provvisoria, in attesa della consegna della documentazione necessaria per l'aggiudicazione definitiva, all'associazione temporanea di imprese costituita dalle ditte Eredi Pepe di Potenza, Inpes della provincia di Potenza e Di Sabatino di Villa Vomano (Teramo). L'importo del progetto, finanziato sempre con fondi Cipe, è di 18 milioni 369 mila euro. Anche in questo caso il tratto interessato copre una lunghezza di circa un chilometro e mezzo. Dopo la firma del contratto, la ditta potrà avviare i lavori.
«L'impegno e l'attenzione che riserviamo alla Pedemontana Abruzzo-Marche – commenta l'assessore ai Lavori pubblici e alla Viabilità, Elicio Romandini – sono finalizzati al raggiungimento di risultati concreti nel più breve tempo possibile. C'è molto da fare ancora per completare l'opera, a partire dai successivi due tratti del secondo lotto, uno per un importo di circa 29 milioni e l'altro per un importo di 22 milioni, quelli che consentiranno di arrivare fino a Garrufo. A tale scopo abbiamo trasmesso i progetti definitivi alla Regione Abruzzo che, su nostra immediata sollecitazione, li ha già trasmessi al Ministero delle Infrastrutture per la valutazione tecnica. Successivamente, per il parere tecnico definitivo, andranno al Ministero dell'Ambiente e finalmente saranno trasmessi al Ministero del Tesoro e al Cipe per l'erogazione definitiva. La stessa procedura abbiamo effettuato per il tratto a sud della Pedemontana, il lotto Capsano-Bisenti, per un importo di 180 milioni e una lunghezza di quasi 9 chilometri».
«Insieme al Presidente, Valter Catarra – conclude l'assessore Romandini - , assicuriamo il massimo sforzo per seguire sia nei tempi sia nei risultati l'iter burocratico ed arrivare al finanziamento definitivo di questi ulteriori tre progetti».

28/10/2009 14.17