Atto vandalico alla centralina dei taxi, 7 ore di black out

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

814

PESCARA. Atto vandalico la notte tra lunedì e martedì presso la sede del Cotape, il Consorzio Taxi Pescara, situato in un locale concesso dal Comune di Pescara in via Verdi, in uno stabile che ospita anche il mercato ittico.

Nel cuore della notte, approfittando dell'assenza dei responsabili, fuori per lavoro, degli ignoti si sono introdotti nel vano contatori dell'energia elettrica.
Dalle prime indagini sarebbe emerso che i balordi avrebbero staccato i fili di collegamento del solo contatore intestato al Cotape, determinando l'interruzione del servizio di trasmissione delle telefonate degli utenti ai taxi, rimasti praticamente fermi e irraggiungibili fino a ieri mattina.
L'episodio è stato denunciato dal Consorzio che, dopo aver presentato formale denuncia contro ignoti presso i Carabinieri, hanno segnalato il disagio all'amministrazione comunale.
«L'episodio dev'essere avvenuto intorno alle 22 di lunedì sera quando all'improvviso – hanno spiegato i rappresentanti del Cotape – il centralino ha improvvisamente interrotto lo smistamento delle telefonate, come se non ci fosse alcuna richiesta di taxi da parte dell'utenza».
Subito dopo ogni autovettura ha registrato l'interruzione del sistema interno di informatizzazione.
Un rapido controllo all'interno della sede ha permesso di verificare l'assenza di energia elettrica, non determinata da un taglio della corrente o da una riduzione della potenza.
Purtroppo non è stato possibile verificare subito cosa fosse accaduto nel vano contatore, il cui accesso è possibile solo al custode dello stabile, l'unico titolare delle relative chiavi.
Solo alle 5 del mattino di ieri, all'apertura del mercato ittico, è stato possibile entrare nel locale dove il Cotape ha verificato la causa dell'improvviso black out: qualcuno ha letteralmente staccato i fili che trasmettono la corrente dal contatore all'utenza, e, sui 25 contatori esistenti, l'unico danneggiato è stato quello del Cotape.
Il danno è stato riparato in mattinata, «ma il vero problema è stata l'interruzione del servizio: per oltre sette ore il Cotape è stato isolato, non raggiungibile dalle decine di utenti abituati a utilizzare il taxi per raggiungere l'aeroporto per il volo notturno per Milano. Ci scusiamo con l'utenza per i gravi disagi causati», danni sui quali anche l'amministrazione comunale di Pescara ha aperto un'indagine interna.

28/10/2009 11.16