Tribunale Chieti, «servono fondi per ripristinare l'agibilità»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1639

CHIETI. Per rendere nuovamente agibile l’intero palazzo Giustizia di Chieti lesionato dal terremoto del 6 aprile e dichiarato parzialmente inagibile è necessario il reperimento di fondi.


Per questo l'avvocato Federico Gallucci, candidato alle elezioni per la provincia di Chieti nella lista “Costituente di Centro” a supporto del neo eletto presidente Enrico Di Giuseppantonio, ha annunciato che si sta adoperando.
«Ho contattato il presidente della Giunta Regionale Gianni Chiodi», spiega Gallucci, «che, come sempre sensibile e disponibile nei confronti della città di Chieti, ha assunto immediatamente l'iniziativa di convocare un tavolo tecnico del quale faranno parte Regione, Provincia, Comune, Presidenza del Tribunale e un alto funzionario del Ministero di Grazia e Giustizia».
Obiettivo del tavolo sarà proprio quello di reperire i fondi necessari a finanziare il progetto di adeguamento del palazzo di giustizia di Chieti nel pieno rispetto delle attuali normative antisismiche.
«Tale somma», spiega ancora Gallucci, «andrà trovata nell'ambito dei fondi destinati alla ricostruzione degli edifici pubblici danneggiati “fuori cratere” ovvero andrà trovata tra i capitoli di spesa del Ministero di Grazia e Giustizia».
Occorrerà quindi perseguire un duplice risultato, e cioè da una parte consentire la serena prosecuzione dell'attività degli avvocati e dei giudici che operano nell'ambito del tribunale di Chieti e dall'altra di impedire, recuperando appieno lo storico palazzo, un ennesimo atto di desertificazione del centro storico della città che inevitabilmente si procurerebbe lasciando le cose come sono.
«Certamente non si ripeterà dunque lo scempio della biblioteca provinciale», assicura l'avvocato, «autentico fiore all'occhiello che ha caratterizzato l'amministrazione Coletti e che la dice lunga sull'attenzione che il centrosinistra ha voluto dedicare per anni alla mia città».

26/10/2009 9.57