Aeroporto. La Saga pubblica bando da 2,5 mln in extremis

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1984

ABRUZZO. Le polemiche su numeri passeggeri e gestione? Su appalti da rivedere in corsa per rimediare a “imprevisti”? I soldi girati alle compagnie private che trasportano pochi passeggeri con rotte chiuse prima del tempo? Tutto questo non bastava.

La Saga ha voluto fare di più e attirarsi le critiche di chi contesta l'emissione di un bando a cda scaduto e proprio mentre la Regione (che si è accorta di alcune incongruenze anche grosse) sta decidendo il nuovo consiglio di amministrazione.
Sta di fatto che il 19 ottobre la società partecipata anche dalla Regione ha pubblicato un bando per il servizio di sicurezza e controllo passeggeri e bagagli per un valore di 2,5 mln di euro.
Si tratta della gestione dei controlli manuali passeggeri, bagagli e merci, posta e plichi corriere espresso; controlli passeggeri con apparecchiature AMD o similari, raggi x e rilevatori di esplosivi; controlli bagagli a mano e da stiva.
L'apertura delle offerte avverrà, in seduta pubblica, alle ore 12.00 del giorno lunedì 30 novembre, il bando è firmato dal direttore Gianfranco Stromei e il vincitore lavorerà per 5 anni.
Il vincitore sarà scelto in base al prezzo orario offerto, espresso mediante ribasso percentuale, rispetto all'importo a base d'asta di euro 21,20 euro all'ora per unità («tariffa media oraria stabilita dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali», recita il bando).
Ha espresso perplessità il consigliere comunale di Pescara, Armando Foschi (Pdl) che ritiene «poco opportuno» e «intempestiva» in questo momento, la pubblicazione di un bando dal valore così elevato.
«Il Cda della Saga», si domanda Foschi, «è già scaduto, è in scadenza o ha una durata eterna? Se il Cda fosse in scadenza La Saga, attualmente, è in regime di prorogatio? Quali atti può deliberare?
E' già stata convocata l'assemblea dei Soci per il rinnovo del Presidente e del Cda? E' legittimo questo bando? Se dovesse accendersi un contenzioso chi pagherà i danni?»

23/10/2009 8.49