Pallavolo Pineto, incidente stradale, danni e tanta paura in casa Aran

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2763

PINETO. L’intera squadra sotto shock, nell’impatto con un'auto ferite dieci persone.




PINETO. L'intera squadra sotto shock, nell'impatto con un'auto ferite dieci persone.


Nella tarda serata di ieri, di ritorno dalla trasferta di Latina, una delegazione della società Aran Volley Pineto, composta dal presidente Benigno D'Orazio, dalla vice presidente Alessandra Zollo, dal responsabile dell'area logistica Antonio Frezza, dall'addetto stampa Carmine Di Meo, dalla moglie Marlova e dal figlio Felipe del giocatore Ronaldo Henrique, dalla moglie di Ereu e da Giada,la fidanzata di Perazzolo, è stata coinvolta in un grave incidente stradale.
Nei pressi della Pianura di Notaresco, a circa 10 chilometri da Pineto, il pullmino Mercedes guidato da Antonio Frezza, e stato investito frontalmente da un mezzo guidato da un diversamente abile che sbandava e invadeva la carreggiata del pullmino, provocando un disastroso incidente frontale.
Lo stesso, in conseguenza dell'urto, si è ribaltato finendo in bilico su una scarpata e letteralmente sopra un'altra autovettura in sosta.
Il presidente e il guidatore del pullmino sono riusciti ad uscire dal finestrino anteriore, seguiti, non senza fatica, a causa dell'instabilità e della posizione pericolosa in cui il mezzo ha arrestato la sua corsa, dagli altri componenti dell'auto.
Tutti i protagonisti dello sfortunato incidente sono stati ricoverati negli ospedali di Atri, Teramo e Giulianova, dove sono stati loro riscontrati danni di vario tipo.
Nello specifico, al presidente D'Orazio è stato diagnosticato un trauma cranico e una lesione ai legamenti delle ginocchia, con prognosi di 20 giorni; alla vice presidente Zollo, la frattura di tre costole e un ematoma femorale, con prognosi di tre mesi; all'addetto stampa Di Meo, la frattura esposta della clavicola; al responsabile della logistica Frezza, la frattura della caviglia; è andata meglio ai restanti occupanti del mezzo, che allo stato attuale delle cose, hanno riportato solo traumi ed escoriazioni varie e tanto spavento.
Il componente dell'altra autovettura, completamente distrutta, ha riportato gravi danni agli arti inferiori.
La vicenda ha messo sotto shock la squadra che si è recata subito in ospedale ad assistere e rincuorare gli sfortunati protagonisti dell'incidente, che solo per miracolo non ha avuto conseguenze ancor più gravi.
Il direttore sportivo, Mauro Talleri, che ha assistito stanotte e stamattina nelle varie visite o degenze dei vari ospedali della zona, ha informalmente chiesto alla LegaVolley di poter rinviare la partita prevista per dopodomani.
Al momento però si è registrato il diniego da parte dell'amministratore delegato della Lega. Pertanto, allo stato attuale delle cose, con tutte le difficoltà del caso, e con la quasi totalità dei componenti la società “fuori uso”, l'incontro resta confermato in calendario.

19/10/2009 17.26