La Asl di Chieti mette all’asta un immobile

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2278

CHIETI. La palazzina dell'ex Centro antitubercolare di Guardiagrele pronta per cambiare proprietà.


L'Azienda sanitaria locale di Chieti venderà all'asta un edificio attualmente in disuso ubicato a Guardiagrele, in via Colle Granaro.
Un tempo lì c'erano il Centro antitubercolare e il Dispensario di Medicina del lavoro.
L'asta si svolgerà il prossimo 10 novembre alle ore 10 presso la sede del Dipartimento tecnico e patrimonio della Asl, in via Martiri Lancianesi 19 a Chieti.
Il termine per la presentazione delle offerte di acquisto è fissato alle ore 12 del 9 novembre 2009. La base d'asta è di 564mila euro.
Responsabile del procedimento è il dottor Antonio Di Sciascio (tel. 0871.358250).
Il fabbricato – una palazzina indipendente articolata su due piani per una superficie di 610 metri quadrati – fu costruito tra il 1954 e il 1955 in prossimità dell'innesto con via Cappuccini, nella zona di espansione sviluppatasi a nord del centro storico di Guardiagrele.
Il lotto di terreno sul quale sorge l'ex presidio sanitario ha una superficie di 915 metri quadrati.
L'amministrazione comunale ha provveduto ad espletare le procedure per la verifica dell'interesse storico artistico da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
A luglio del 2008 proprio il Ministero ha confermato il «non interesse culturale dell'immobile da alienare».
L'aggiudicazione provvisoria sarà effettuata a favore del concorrente che avrà presentato l'offerta migliore, superiore al prezzo a base d'asta, anche se in presenza di una sola offerta.
L'aggiudicazione diventerà definitiva solo a seguito dell'Atto Deliberativo del Direttore Generale di recepimento dell'aggiudicazione provvisoria risultante dal verbale d'asta.
Sul sito della Asl di Chieti sono disponibili tutti i documenti.



10/10/2009 10.02