«Entro l'anno sarà completato il campus dell'automotive»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2265

SAN SALVO. L’assessore regionale Alfredo Castiglione in visita a Pilkinton e Honda


La visita di ieri mattina del vice presidente della Regione ed assessore allo Sviluppo Economico, Alfredo Castiglione, alla Pilkinton di San Salvo ed alla Honda di Atessa, testimonia «la grande attenzione che il governo regionale riserva al polo dell'automotive ed all'intero territorio della Val di Sangro che assurge al ruolo di autentico capofila del settore».
L'intento è quello di sviluppare in questa particolare area geografica un sistema integrato di respiro regionale rivolto alla produzione di veicoli a due ed a quattro ruote così come di veicoli deputati al trasporto delle merci.
«Molto probabilmente, entro la fine dell'anno - ha affermato Castiglione - sarà completato il campus dell'automotive e la Regione, pur non avendo risorse endogene, potrà attingere risorse dai fondi Fas o dal suo stesso master plan per fare la sua parte in una così importante realtà industriale».
Azione che verrà attivata sia per promuovere la crescita tecnologica del capitale umano che l'innovazione delle aziende in senso stretto.
«Non dimentichiamoci - ha ripreso Castiglione - che alla Regione Abruzzo manca completamente una mission della politica industriale che solo adesso sta prendendo corpo nell'ambito di un disegno di legge regionale che, a breve, verrà presentato in Giunta. Si prevede, infatti, che sia le piccole e medie imprese che la microimpresa potranno beneficiare di un volano non indifferente potendosi finalmente agganciare alle grandi realtà industriali».
Poi, l'assessore Castiglione ha fatto riferimento alla «crisi in atto, i cui effetti colpiscono in modo particolare le maestranze. Tuttavia, se tutti insieme, il mondo produttivo, gli enti locali con la Regione in primis, faranno il proprio dovere, - ha rimarcato Castiglione - si potrà sensibilizzare il Governo nazionale e questo darà sicuramente i suoi frutti».
Intanto, nei prossimi giorni il vice presidente Castiglione proseguirà il percorso che culminerà con la creazione di altri distretti e clusters regionali.


10/10/2009 9.53