Due tragedie nel giro di poche ore, anziano e ragazzo si impiccano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3817

CHIETI. Due tragedie si sono consumate, nella giornata di ieri, nel giro di poche ore e in territori non molto distanti tra loro in provincia di Chieti.



Ad ora di pranzo ad Altino, all'interno di una legnaia sita di fianco alla sua abitazione, è stato rinvenuto il cadavere di un uomo di 87 anni, G.C., già sofferente di crisi depressive.
L'uomo si è impiccato con fili di nailon utilizzati per imballare il fieno. Da quanto si appreso aveva espresso in più di un'occasione il desiderio di porre fine alle sue sofferenze e, nonostante l'attenzione che i parenti mostrassero nei suoi confronti, non si è potuta evitare la tragedia.
A distanza di meno di un'ora, a Civitella Messer Raimondo, è stato trovato impiccato un ragazzo di appena 25 anni, originario di Palombaro:
Il giovane stava svolgendo lavori di ristrutturazione all'interno di un fabbricato e il suo datore di lavoro lo aveva lasciato durante la pausa pranzo, per poi rinvenire il suo cadavere al ritorno in cantiere.
Al momento non sono emersi motivi capaci di giustificare un simile gesto nella sua vita apparentemente tranquilla.
Nell'ultimo messaggio inviato alla fidanzata nessun cenno che lasciasse presagire il terribile gesto che di lì a poco avrebbe compiuto.
In entrambi i casi, è stata effettuata ispezione cadaverica a termine delle quali le salme sono state restituite ai familiari, secondo quanto disposto dall'Autorità Giudiziaria.

30/09/2009 10.59