Variante Prg a Pianella, «pericolo per l'ambiente e per i cittadini»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

954

PIANELLA. Il circolo di Pianella dell’associazione Ambiente e/è Vita Abruzzo Onlus lancia l’allarme sulla progettata variante al Prg comunale in Località Nora.


La variante trasformerebbe una zona agricola e incontaminata in una zona artigianale D3 dove si
insedierebbero ben 4 industrie classificate insalubri di I categoria. La coordinatrice comunale, Simona D'Addario, sottolinea il forte pericolo per l'ambiente e la salute dei cittadini di Pianella qualora detto progetto andasse in porto.
Si mette soprattutto in rilievo il pericolo per «un'area agricola», sottolinea D'Addario, «immersa nel verde delle colline ove si produce la DOP Aprutina-Pescarese e che verrebbe irrimediabilmente compromessa da un insediamento a forte impatto ambientale per di più in un area prossima alla
zona di esondazione del Torrente Nora».
L'associazione ha attivato tutte le procedure possibili per poter approfondire la problematica e discutere, nelle sedi opportune, di questo progetto che, «per l'interesse di pochi», rimarca D'Addario, «pregiudicherebbe l'equilibrio di un ecosistema, quale quello del Torrente Nora,
che necessita di assoluta tutela e non di ricevere un colpo definitivo come quello che si prospetta in caso di approvazione della variante».
L'associazione Ambiente e/è Vita andrà avanti per «tutelare l' ambiente e la salute dei cittadini di Pianella, come ormai consuetudine negli oltre 14 anni di attività».

9/28/2009