Francavilla, prove tecniche di trasparenza tardiva

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1947

FRANCAVILLA. Arriva la trasparenza anche a Francavilla al mare. Sul sito del comune è possibile leggere il curriculum dei 5 dirigenti più importanti.

Si va dal direttore generale Antonio Infantino, ad Anna Maria Melideo (Area finanziaria), Paola Chiola (Lavori pubblici), Domenico Chiola (Urbanistica), Carmela Equizi (Servizi al cittadino).
Ma c'è anche lo stipendio percepito più, in alcuni casi, la retribuzione di posizione o il premio di rendimento (quest'ultimo c'è solo per il direttore generale e può arrivare al massimo fino al 25% della retribuzione annua lorda che è di 80 mila euro).
Ai dirigenti vanno invece 78 mila euro.
Apprendiamo così che la dottoressa Melideo, laureata in economia e commercio, ha avuto esperienze lavorative prima in provincia di Milano e poi a Spoltore e Penne, ha ottime capacità linguistiche e nell'uso della tecnologia e si aggiorna continuamente. L'architetto Paola Chiola ha diverse esperienze di progettazione e frequenta molti corsi di aggiornamento, così Carmela Equizi, laurea in Giurisprudenza, che però non specifica quali corsi in materie giuridiche ha frequentato.
Molto stringato anche il curriculum dell'architetto Domenico Chiola, che ha un compenso di 48.911,04 euro, senza retribuzione di posizione come gli altri dirigenti. Desta più curiosità la scheda di Antonio Infantino, il nuovo direttore generale contro il quale l'opposizione si è scatenata appena dopo la sua nomina.
Risulta laureato in Economia aziendale ed ha frequentato corsi di formazione in direzione aziendale alla Bocconi di Milano e alla Scuola della Pubblica amministrazione.
Presenta poi esperienze professionali al Comune di Melfi e di Potenza sempre nel settore finanziario ed economico, con un'esperienza significativa nel controllo di gestione, che è quello che analizza le spese dei vari settori del comune.
Al suo attivo ci sono pure tre pubblicazioni, alcuni interventi su internet, è stato relatore in diversi convegni, insegna alla Sspal, scuola superiore della pubblica amministrazione della Calabria ed ha frequentato vari corsi di aggiornamento.
Nella pagina dei Revisori dei conti non ci sono invece nomi, ma solo il bando, scaduto il 20 settembre, per la nomina dei nuovi componenti.
Forse questo settore è in allestimento: non guasterebbe infatti – visto il disastro dei conti del Comune - conoscere i nomi degli uscenti e degli entranti, tanto per avere un'idea di come sia stato possibile realizzare certe operazioni che ora sono sotto osservazione: vedi la Risco, la società di riscossione tributi e le anticipazioni per oltre 7 milioni di euro della Banca Ifis.

Sebastiano Calella 28/09/2009 8.53


ASSENZE DIPENDENTI



Consulenze AMBITO 29 Francavilla