Si è insediato il nuovo comandante provinciale dei carabinieri, Marcello Galanzi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

4349

PESCARA. Da oggi è il colonnello Marcello Galanzi è il nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Pescara.


Originario di Napoli, 47 anni, Galanzi prende il posto del colonnello Giovanni Esposito Alaia, andato a dirigere l'Ufficio personale della Legione Napoli.
Il nuovo comandante arriva dal comando Legione carabinieri Campania di Napoli, dove ha ricoperto l'incarico di capo ufficio personale.
Nella sua ultraventennale esperienza professionale, Galanzi ha retto comandi operativi e territoriali dell'Arma in Calabria, Liguria, Lazio, Puglia e a Roma; qui ha operato presso la Scuola ufficiali e il comando delle unità mobili specializzate "Palidoro", nonché presso lo Stato Maggiore della Difesa.
Incontrando la stampa, Galanzi ha riferito di conoscere la realtà pescarese, essendo stato comandante del gruppo Antisofisticazione e Sanità di Roma con competenza sul Nas di Pescara.
Ha ricordato poi di aver partecipato, nel 1996, in veste di comandante operativo dei carabinieri di Foggia, alla cattura di alcuni responsabili dell'omicidio del maresciallo Marino Di Resta, ucciso il 16 settembre di quell'anno a Pescara da una banda di rapinatori.
Galanzi ha detto di essere lieto di ricoprire il nuovo ruolo «in una bellissima realtà, fiorente, attiva e operosa, qual è la provincia di Pescara, che, grazie anche alla sua gente, riesce a essere ancora un'isola felice rispetto ad altri territori».
Il nuovo comandante vuole fare in modo che «il Pescarese continui a essere la realtà che è stata sinora, garantendo sicurezza e difendendo il territorio dalle infiltrazioni di organizzazioni criminali di regioni limitrofe».
Il suo primo giorno a Pescara lo ha dedicato a conoscere le autorità locali, tra cui prefetto e procuratore della Repubblica.

21/09/2009 17.52