Impianti sportivi a prezzi stracciati. L’assessore: «tutto in regola»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1520

MONTESILVANO. Oggi il Montesilvano Calcio è a tutti gli effetti una società dilettantistica, per cui non a scopo di lucro. Per questo l’affidamento degli impianti è corretto.


A replicare ai dubbi dei giorni scorsi dell'ex presidente del consiglio, Massimiliano Pavone, e del consigliere Leo Brocchi è oggi l'assessore allo Sport Carlo Tereo de Landerset.
«Gli atti adottati da questa Amministrazione Comunale regolamentano in modo chiaro la gestione degli impianti sportivi», spiega l'assessore, «visto che non era mai esistito in passato un documento del genere, un vizio di forma che si perpetuava negli anni senza mai sancire un contratto».
Secondo quanto spiega Tereo de Landerset ogni anno dal 2001 la gestione non è stata mai regolamentata ufficialmente, ma avveniva tramite un tacito consenso.
«Non abbiamo improvvisato nulla sulla gestione», assicura l'assessore, «questo regolamento adottato è previsto nella legge regionale N. 9 del 24 giugno 2003 che Disciplina le modalità di affidamento di impianti sportivi da parte degli enti pubblici territoriali della Regione Abruzzo».
«La Legge prevede infatti un canone simbolico di 100 euro», spiega ancora l'assessore, «mentre quello stabilito da noi è 24 volte superiore».
Per Tereo Brocchi e Pavone non ricordano quando, negli anni della loro presenza all'interno della precedente amministrazione, le strutture sportive furono affidate al Considan (fino al febbraio 2007), anche in questo caso senza alcun canone.
«Chi dovrebbe prendere provvedimenti portando il caso alla Corte dei Conti e alla Procura siamo noi», chiude l'assessore, « che rispettiamo le regole con scrupolosità e senso del dovere chiedendo alle società sportive assicurazioni, fideiussioni e i bilanci di ogni anno».
Il campo sportivo di via Senna costerebbe come manutenzione del verde al Comune 36mila euro l'anno con la gestione del Montesilvano Calcio all'Amministrazione questa spesa è a costo zero. Per la custodia, guardiania e pulizia del campo prendendo quattro custodi esterni dal personale comunale che attualmente non comprende questa figura costerebbe all'Amministrazione Comunale 96mila euro l'anno con la gestione il costo è zero. Lo stadio di via Senna ospita due società sportive, il Palasenna dieci società sportive, usufruiscono del Palaroma la Daf Montesilvano che ha cinque squadre tra le categorie giovanili e il settore femminile e altre quattro società di calcio a cinque e due di pallavolo è infatti quasi certo che la società del Pineto di A1 venga a giocare sul nostro campo per le gare in casa.

16/09/2009 16.11