Auto e moto a fuoco a Penne, evacuati 9 appartamenti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1091

PENNE. L'incendio di una macchina, scoppiato per un corto circuito, a Penne, ha costretto i carabinieri ad evacuare nove appartamenti di un palazzo.


Una mossa per garantire la sicurezza degli inquilini che non hanno subito danni.
L'auto andata a fuoco si trovava infatti vicino ai contatori del gas e proprio questa posizione avrebbe creato non pochi problemi.
Le fiamme che hanno distrutto la Fiat Panda hanno raggiunto anche una moto parcheggiata a fianco, anch'essa divorata dall'incendio.
Ad occuparsi del rogo sono stati i vigili del fuoco di Pescara. A seguire le operazioni il comandante della compagnia di Penne dei carabinieri, Massimiliano Di Pietro. Spento l'incendio gli inquilini sono potuti rientrati a casa.
I carabinieri di Civitaquana, diretti dal Maresciallo Antonio D'Ettorre, hanno arrestato invece Vincenzo Di Vittorio, 47enne pluripregiudicato di Pescara, responsabile del tentato furto di un ingente quantitativo di rame all'interno del cimitero del Comune di Civitaquana e del furto di una autovettura utilizzata per la fuga.
L'uomo lo scorso 13 agosto era stato sorpreso dai militari mentre stava rubando un ingente quantitativo di canali di rame, già predisposti per essere caricati a bordo di un'autovettura precedentemente rubata dalla struttura cimiteriale del Comune di Civitaquana. L'uomo era poi fuggito.


11/09/2009 16.56