Variante 16, oggi il sopralluogo dell’Anas. Testa: «aprire in fretta»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

5230

MONTESILVANO. La sua apertura è stata annunciata più volte nel corso degli anni ma pare proprio che per il nuovo svincolo della variante alla statale 16 che collega Santa Filomena al cimitero non sia ancora giunta l'ora.

Eppure i lavori sembrano completati: la segnaletica orizzontale e verticale è stata sistemata ma niente da fare. Accesso sbarrato.
Oggi il capo compartimento Viabilità per l'Abruzzo dell'Anas, Valerio Mele, sarà a Montesilvano per un sopralluogo e pare che la questione da risolvere sia legato alla sicurezza del tratto stradale.
«E' necessario – ha spiegato Testa - seguire in tempi rapidi tutte le procedure necessarie per attivare lo svincolo, adottando gli accorgimenti indispensabili a sbloccare questo intervento. Particolare attenzione - prosegue - dovrà essere posta alle problematiche della sicurezza per cui chiederò sia a Mele che al sindaco di Montesilvano di procedere tenendo bene a mente questo obiettivo».
«La nostra posizione – ha detto il sindaco Cordoma - è sempre ferma, decisa e impostata al raggiungimento della piena sicurezza, dell'ergonomia e della fruibilità prima dell'apertura dello svincolo. Oggi, purtroppo, non ci sono queste condizioni in quanto la viabilità è sofferente e necessita di interventi logici e razionali. Il mio auspicio è che dal sopralluogo col presidente Testa possano emergere elementi di lavoro non solo utili, ma importanti per la celerità delle opere accessorie da eseguire prima dell'apertura».
Almeno per questa volta i due amministratori pubblici hanno evitato di annunciare date di apertura. In passato, invece, più volte si erano dati tempi certi: l'ex ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, la dava per certa nel dicembre 2007, mentre la scorsa estate gli amministratori locali ne avevano annunciato l'apertura per settembre 2008.

31/07/2009 9.44