Imprenditore del Kebab nei guai: sequestrati 500 kg di carne e 40 kg di piadine

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

4399

BOLOGNANO. I Carabinieri del N.A.S. di Pescara e i carabinieri di Popoli, hanno effettuato un servizio di controllo nel territorio di Bolognano nei confronti di un imprenditore di origine extracomunitaria.



Nel corso dell'operazione si è accertato che l'azienda in questione commercializza, senza le necessarie autorizzazioni il kebab, piatto tipico a base di carne arrostita di molti paesi del Nord Africa e Mediorientali.
La sua caratteristica è rappresentata dal metodo di cottura che avviene attraverso un gigantesco spiedo verticale, composto da carni di montone, agnello, manzo, pollo e tacchino, ovvero da una combinazione di tutte queste.
La stessa ditta riforniva gli esercizi commerciali, anche di fuori regione, di altri alimenti quali piadine e pizza di pane che acquistava allo stato surgelato.
I militari hanno potuto constatare che i prodotti alimentari veniva conservati all'interno di due automezzi attrezzati per il trasporto di merce refrigerata e di congelatori a pozzetto, detenuti in cattivo stato di conservazione perchè i frigoriferi erano spenti e gli alimenti avevano perso la consistenza del prodotto surgelato.
Gli alimenti sono stati sottoposti alle valutazioni tecniche del Servizio Veterinario di Pescara, il cui personale, ha disposto la loro distruzione in quanto ritenuti «non idonei al consumo umano».
Nel complesso sono stati sequestrati 500 chili di carne, 40 chili circa di piadine e pizza di pane e si è resa necessaria anche una perquisizione domiciliare dove è stata trovata altra merce.
Il titolare dell'azienda è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria di Pescara per violazioni che prevedono sanzioni di carattere penale.
L'attività di contrasto dei Nas continuerà per garantire il consumatore sulla genuinità degli alimenti che vengono quotidianamente consumati e per assicurare che vengano rispettate, ai livelli sia della produzione che della commercializzazione e somministrazione, le norme igienico-sanitarie.

30/07/2009 10.03