Il Comune prepara la denuncia per i lavori sul fiume Vomano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2362

Il Comune prepara la denuncia per i lavori sul fiume Vomano
PINETO. Affidata questa mattina all’avvocato Mariangela Cardarelli, dello studio legale di Tommaso Navarra di Teramo, tutta la documentazione relativa alla foce del fiume Vomano e ai lavori per un braccio ghiaioso, sul lato nord in territorio di Roseto.



L'opera devierebbe le acque torbide e limacciose nel mare antistante la spiaggia di Scerne e di Pineto.
Il Sindaco Luciano Monticelli e l'ingegner Marcello D'Alberto, responsabile dell'ufficio tecnico di Pineto, hanno incontrato l'avvocato Cardarelli per illustrare, anche con il supporto di materiale fotografico, come la situazione sia cambiata negli ultimi mesi, a svantaggio del territorio pinetese.
L'Amministrazione Comunale è decisa a portare avanti un'azione legale, chiamando in causa Regione e Provincia, per risolvere il problema.
E non esclude affatto l'ipotesi di una richiesta di risarcimento danni nei confronti dei due enti sovra-comunali in quanto la stagione turistica è in pratica compromessa soprattutto nella zona di Scerne di Pineto.
«Il nostro primo passo è stato quello di affidare gli atti ai nostri legali», ha spiegato il Sindaco Monticelli, «che avranno anche il compito di esaminare la ricostruzione storica della foce del fiume Vomano sin dalla fine degli anni '60. Nel faldone abbiamo inserito anche gli atti relativi alla nostra denuncia fatta all'epoca nei confronti dell'Enel a proposito del rilascio della acque dell'invaso. Andremo avanti perché vogliamo che il problema venga risolto».
Il Comune di Pineto aveva inviato una settimana fa un telegramma alla Regione e agli organi di Protezione Civile per fissare un nuovo incontro dopo la Conferenza dei Servizi dei primi di luglio.
«Ad oggi», ha aggiunto il primo cittadino, «non abbiamo ancora avuto risposta. Come se la questione non interessasse proprio a nessuno, tranne ovviamente che a Pineto. Comunque, a questo punto non ci resta che aspettare e conoscere le strategie dei nostri legali che potrebbero ricorrere anche al Tribunale delle Acque».
Intanto, il prossimo 19 agosto l'associazione Abruzzo Liberale, con la collaborazione del Comune di Pineto, organizzerà il convegno dal tema “Mare, fiumi, monti: un patrimonio naturale da ricostruire e tutelare”. L'idea dell'Amministrazione Comunale è quella di organizzare il dibattito a Scerne di Pineto, a ridosso proprio della foce del fiume Vomano.

23/07/2009 16.34