Testa ufficializza la nascita della giunta provinciale senza donne

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2340

Testa ufficializza la nascita della giunta provinciale senza donne
PESCARA. La Provincia di Pescara ha la sua giunta, oggi l’ufficializzazione dopo la marcia indietro dei giorni scorsi. * PRESENTATO IL GRUPPO CONSILIARE DELL’ITALIA DEI VALORI

La nuova squadra è formata da 8 componenti, di cui 5 scelti nella rosa dei nomi proposta da ciascun partito tra gli eletti della coalizione e tre esterni.
Questi i nomi e le deleghe dei nuovi assessori:
Fabrizio Rapposelli, vicepresidente, 43 anni, consigliere provinciale uscente, avvocato, pescarese, Pdl. Deleghe: edilizia scolastica, pubblica istruzione, cultura, famiglia, contenzioso;
Aurelio Cilli, 42 anni, imprenditore di Montesilvano, Pdl. Deleghe: attività produttive, turismo, sport, patrimonio, volontariato, terzo settore, sussidiarietà.
Antonio Martorella, 39 anni, dirigente sportivo, ex calciatore professionista, commercialista pescarese, Pdl. Deleghe: formazione professionale, politiche del lavoro, rapporti Università, politiche giovanili;
Andrea Faieta, 33 anni, consigliere provinciale uscente, attuale assessore al bilancio al Comune di Collecorvino (dove è stato consigliere per 15 anni), Pdl; Deleghe: grandi infrastrutture, pianificazione del territorio, trasporti, Programmi Integrati Territoriali;
Roberto Ruggieri, 37 anni, impiegato, già consigliere comunale Città S. Angelo per 10 anni, dove ha rivestito l'incarico di capogruppo di AN e del Pdl, ex presidente dell'associazione “In corso”, Rialzati Abruzzo –Pescara Futura; Deleghe: lavori pubblici, viabilità.
Valter Cozzi, 36 anni, presidente Consiglio comunale Montesilvano, commissario provinciale dell'Udc, dirigente in aspettativa di una cooperativa, Udc (esterno); Deleghe: personale, associazionismo, politiche sociali, politiche comunitarie;
Mario Lattanzio, 44 anni, dipendente della Telecom, già consigliere provinciale del Pdl. Dal 1993 capogruppo del Pdl al Comune di Popoli, Pdl (esterno); Deleghe: ambiente, caccia e pesca, protezione civile, terremoto, sanità;
Angelo D'Ottavio, 42 anni, sindaco di San Valentino, capo della segretaria del vice presidente della giunta regionale, consigliere della Comunità Montana Majella Morrone, Pdl (esterno). Deleghe: energia, innovazione, informatica, agricoltura, sviluppo territoriale, cluster, FAS.

Il presidente Guerino Testa ha tenuto per sé le deleghe al Bilancio, Pari Opportunità, marketing territoriale, polizia provinciale, coordinamento Enti Locali
Presentando la giunta Testa ha ringraziato gli assessori «per aver accettato questo onere e onore» e ha annunciato che «saranno 5 anni di duro lavoro».
Testa ha anche spiegato che «questi primi 30 giorni non sono serviti solo a trovare la quadra per dar vita alla giunta ma anche per incontrare dipendenti e sindaci (sia quelli dei comuni compresi nel cratere che quelli esclusi)».
Proprio parlando del terremoto del 6 aprile Testa ha commentato che «non bisogna mai abbassare la guardia e noi vogliamo dare da subito un segnale di vicinanza» su questo tema.
Per questo e' stata assegnata una delega specifica al terremoto a Mario Lattanzio, di Popoli.
Un commento anche sulle donne che non hanno trovato posto in giunta.
Era prevista la presenza di una pescarese ma non e' stata inserita «per dare maggiore rappresentanza a tutto il territorio della provincia».
Si puo' comunque lavorare a «una modifica dello statuto per prevedere la presenza di ambedue i sessi in giunta».

14/07/2009 16.19


[pagebreak]

PRESENTATO IL GRUPPO CONSILIARE DELL'ITALIA DEI VALORI

E' stato presentato ufficialmente oggi il gruppo consiliare dell'Italia dei Valori alla Provincia di Pescara, costituito dalla capogruppo IdV Antonella Allegrino e dai consiglieri provinciali Camillo Sborgia (54 anni, dietista, ex vicepresidente del Consiglio provinciale), Luciano Di Lorito (38 anni, impiegato del Cna e attualmente presidente del Consiglio comunale di Spoltore) e Attilio Di Mattia (33 anni, esperto finanziario).
Alla conferenza stampa, che si è svolta presso la sala ‘Figlia di Iorio' della Provincia, ha partecipato, oltre ai consiglieri provinciali fatta eccezione per Di Mattia, assente giustificato, anche il capogruppo IdV alla Regione Abruzzo Carlo Costantini.
«Il gruppo consiliare dell'Italia dei Valori alla Provincia di Pescara – ha dichiarato la capogruppo IdV Allegrino – è costituito da persone dinamiche, preparate, dotate di capacità d'azione e di innovazione, che si basano su tre principi fondamentali: efficienza, partecipazione e trasparenza». «Il nostro compito», ha spiegato Allegrino, «sarà vigilare sulla maggioranza, assumendo anche una posizione collaborativa, qualora ce ne siano i presupposti e si abbia un obiettivo comune, ossia il miglioramento della qualità della vita. Purtroppo però, nell'ambito dell'assise provinciale, si registra ancora una scarsa rappresentanza di genere, basti pensare che sono l'unica donna in Consiglio. I partiti hanno il dovere di riflettere su tale carenza, perché la componente femminile potrà dare un importante contributo nell'amministrazione del territorio».
«Viabilità ed edilizia scolastica sono le priorità – ha affermato il consigliere Sborgia – che necessitano di un intervento urgente e che vogliamo affrontare al più presto. L'Italia dei Valori si è già attivata per dare un apporto concreto alla risoluzione di tali problematiche».
«Rappresenteremo l'intero territorio – ha dichiarato il consigliere Di Lorito – e non i singoli paesi della Provincia di Pescara. Il nostro obiettivo sarà, infatti, attuare una politica che consenta a tutti i comuni del comprensorio di volare in alto».


14/07/2009 16.19