Violazioni edilizie: sequestrate 16 abitazioni nel teramano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1468


ALBA ADRIATICA. La Guardia di finanza di Teramo su disposizione del gip di Teramo Marina Tommolini ha posto sotto sequestro preventivo 16 unità immobiliare.
I sigilli sono stati apposti alle abitazioni del complesso residenziale di via del Biancospino ad Alba Adriatica questa mattina intorno alle 9,30.
Il provvedimento firmato dal giudice riguarda le ipotesi di reato di lottizzazione abusiva e opere realizzate in totale e parziale difformità rispetto alle autorizzazioni edilizie rilasciate dal Comune ed in contrasto con la legge urbanistica nazionale.
Con il sequestro (per alcune unità immobiliare si tratta di un sequestro bis, per altre del primo provvedimento), si chiude la fase delle verifiche tecniche del complesso residenziale in zona Peep iniziata a dicembre del 2007 e che ha portato a diversi sequestri preventivi.
Le difformità riscontrate riguardano sia le superfici residenziali che non residenziali, i tombamenti dei locali seminterrati e le difformità di volumetri ed altezze.
Risultano indagati i legali rappresentanti delle cooperative Domus Aurea, La Porta del Sole, Euronido ed un tecnico progettista per il reato di lottizzazione abusiva e concorso in realizzazione di opere in zona sottoposta a vincolo paesaggistico in totale difformità a quanto autorizzato.

26/06/2009 16.12