Campli, accoltellato dal fratello in casa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1174

CAMPLI. Un uomo residente nella frazione Paternò di Campli e' stato accoltellato questa mattina alle 8,30 nella sua abitazione.
Si tratta di un'aggressione maturata nell'ambiente familiare su cui stanno indagando i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica.
L'uomo e' stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale di Sant'Omero.
Al momento non si conoscono le sue condizioni di salute ma i carabinieri che hanno avuto modo di parlargli hanno raccontato che è cosciente.
La dinamica dell'incidente, come ha spiegato a PrimaDaNoi.it il comandante Cesario Biscozzo, sembra chiara anche se sono ancora da stabilire i motivi dell'aggressione.
Tra di due fratelli, L.L. di 28 anni e L.F di 31, questa mattina è scoppiata una accesa discussione.
Il maggiore era molto arrabbiato, non è ancora chiaro per quale motivo: tra i due ci sarebbe stata una colluttazione poi il minore ha trovato rifugio in camera.
L.F, imbufalito, ha provato a buttar giù la porta ma è riuscito solo a creare un buco nella parte centrale.
Proprio da lì il fratello minore avrebbe infilato il braccio e mostrato al “rivale” un coltello, di quelli che si usano in cucina, per intimargli di smetterla.
Non volendo, sostengono gli inquirenti, però, avrebbe colpito all'addome il fratello.
Si esclude per il momento la volontarietà del gesto.
L'aggressore non è stato arrestato.

FRATELLO MINORE IN CASERMA

Al momento per il magistrato di turno non sussistono gli elementi per trasformare il fermo di L.L., in arresto con l'accusa di tentato omicidio.
Il ferito è invece in prognosi riservata. Le sue condizioni sono gravi ma non corre comunque pericolo di vita.

a.l. 26/06/2009 11.29