Fondo sociale affitti. Sospiri: «pronti tra una decina di giorni»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1124

L'AQUILA. Da diversi mesi 150 comuni abruzzesi chiedono a gran voce alla giunta regionale le istruzioni necessarie per ricevere i contributi del Fondo sociale affitti per tutte quelle famiglie che ne hanno richiesta.


Un ritardo che ha sollevato la perplessità di numerosi sindaci del territorio abruzzese che hanno auspicato l'intervento della giunta regionale. Sono attese tutt'oggi le graduatorie relative all'anno 2007 e la modulistica necessaria per le domande di assegnazione dei contributi dell'anno 2008.
A tranquillizzare i primi cittadini dei piccoli centri dell'Abruzzo ci ha pensato Lorenzo Sospiri, consigliere regionale del Pdl: «il contributo del Fondo sociale affitti non è stato bloccato. I sindaci potranno ricevere tutte le istruzioni del caso entro una decina di giorni massimo».
Secondo le previsioni la regione Abruzzo avrebbe dovuto trasmettere il tutto entro il mese di maggio. Un colpevole ritardo, come sottolineato anche da Lorenzo Sospiri, causato però in gran parte dal sisma che ha sconvolto l'aquilano lo scorso sei aprile ed ha reso inagibili diversi edifici regionali nei quali erano conservati gli atti riguardanti il Fondo sociale: «una volta recuperata la documentazione è stato nuovamente avviato l'iter procedurale regionale. Tra qualche giorno, lo ripeto, i sindaci riceveranno tutta la modulistica necessaria».
«La regione» – prosegue sospiri – «ha iniziato ad occuparsi del fondo sociale affitti da diversi mesi. La procedura ha subito un rallentamento per il terremoto. Recuperati tutti i fascicoli in queste ore si stanno scrivendo le lettere che verranno ricevute dai sindaci dei comuni interessati. Le lettere conterranno le graduatorie inerenti l'anno 2007 accertate ed autorizzate dalla regione Abruzzo. L'importo complessivo del fondo è pari ad oltre tre milioni di euro. I sindaci riceveranno anche la modulistica necessaria per le domande di assegnazione dei contributi relativi all'anno 2008».
«Comprendiamo le preoccupazioni legittime espresse dai sindacati e dai cittadini circa il blocco del fondo» – conclude Sospiri – «ma il contributo non è stato né bloccato né cancellato. Tra poco meno di due settimane circa 3.500 famiglie potranno usufruirne».
Lorenzo Sospiri, oltre ad essere consigliere nella nuova giunta regionale eletta lo scorso dicembre, è anche membro della commissione Affari Sociali della regione Abruzzo.


17/06/2009 11.05