Sequestro residence Vasto, per riesame è legittimo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

888

VASTO. I sigilli al residence nato al posto dell'Hotel Panoramic di Vasto sono legittimi.


Il Tribunale del Riesame, cui i legali della società Buysell, proprietaria del sito, avevano fatto ricorso, hanno confermato ieri la misura preventiva del sequestro disposta il 28 maggio scorso dalla procura della repubblica di Vasto.
Per i giudici del Riesame appaiono dunque fondati i rilievi della magistratura vastese che il cantiere del residence di Vasto città ha fatto sequestrare con l'ipotesi della violazione della legge urbanistica da parte di quattro persone.
Si tratta del legale rappresentante della Buysell, del direttore dei lavori e della titolare della ditta costruttrice oltre che dell'ex dirigente l'ufficio urbanistica del comune di Vasto.
Secondo la procura, in particolare, nel realizzare il residence, tuttora in costruzione, al posto del demolito Hotel Panoramic, sarebbe stato consumato un abuso edilizio.
La nuova costruzione, che ha sagoma e volumetria diverse dall'albergo, e' passata da un'altezza di 8 metri e mezzo a 14 metri e, sulla scorta di una decisione della vecchia giunta municipale di centrodestra, ha beneficiato di un premio di cubatura più elevato del consentito.
Probabile, a questo, punto, il ricorso della Buysell per Cassazione, che, intanto, e' stata condannata al pagamento delle spese processuali.
Lo scorso anno i sigilli erano già stati messi al cantiere, ma successivamente rimossi, sulla scorta di un altro intervento della magistratura.
Dopo il ricorso della Buysell, il cantiere era stato dissequestrato.
Secondo la tesi della pubblica accusa, anche in quel caso la licenza edilizia sarebbe stata rilasciata in violazione della normativa di riferimento contenuta nel Prg e in assenza del nulla osta della Soprintendenza, nulla osta necessario in quanto l'area era sottoposta a vincolo di salvaguardia.

16/06/2009 8.36

[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=20929]LA NOTIZIA DEL SEQUESTRO[/url]