Ospedale di Atessa: laboratorio analisi in tilt da giorni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1778

Ospedale di Atessa: laboratorio analisi in tilt da giorni
ATESSA. All'Ospedale di Atessa va in tilt il sistema informatico del Laboratorio analisi, cioè il cuore dell'assistenza sanitaria di tutti i reparti (chi è dei ricoverati che non ha bisogno di accertamenti di laboratorio?).
Il blocco dura da lunedì senza che nessuno vi abbia posto rimedio.
Ve l'immaginate un simile stop all'ospedale di Lanciano o di Chieti?
Apriti cielo, la ditta incaricata (in questo caso la Telecom, a detta dei medici che in quel reparto lavorano) sarebbe stata messa in croce fino alla risoluzione immediata del guasto.
Ed invece ad Atessa, da una settimana, tutto è fermo e si rinvia di giorno in giorno la soluzione del problema.
«Sì, i tecnici Telecom vengono. Oggi ce n'erano due. Guardano, si parlano, torneremo domani, forse ce la facciamo. Ma qui lavoriamo come si faceva una volta: tutto a mano, senza nemmeno la possibilità di archiviare i dati nel sistema. Disagi per i malati? Per il momento diciamo di no, ma così non può continuare. Certo, ci sentiamo un po' dimenticati» ci hanno detto in ospedale giovedì pomeriggio, quando si pensava che in serata tutto sarebbe tornato a posto.
E invece no, è ancora tutto fermo.
Ieri mattina abbiamo cercato di saperne di più dalla sede della Asl che ci ha risposto così: «Da lunedì sera 8 giugno (ore 20) è venuto a mancare il collegamento fisico che supportava le comunicazioni telematiche tra il server aziendale e il presidio ospedaliero di Atessa. Gli uffici aziendali Asl preposti alla gestione della rete dati, unitamente alla ditta esterna fornitrice del collegamento in questione, si stanno adoperando per risolvere il problema tecnico. Purtroppo c'è la concomitanza di uno sciopero nazionale che riguarda gli addetti della ditta fornitrice e che quindi rallenta ulteriormente la risoluzione dell'inconveniente. Si presume che entro la giornata di lunedì 15 giugno si potrà tornare ad una normale utilizzazione della rete».
Fin qui il comunicato dell'Ufficio stampa della Asl Lanciano Vasto, che si è attivamente mobilitato per approfondire la nostra segnalazione sul blocco telematico del laboratorio analisi dell'Ospedale di Atessa, di cui peraltro non era stato informato. Il che ha confermato l'impressione netta che avevamo avvertito nello sconforto degli addetti ai lavori dell'ospedale di Atessa: quello che succede lì non sembra avere molta importanza.
«Non mi sorprende – commenta il sindaco Nicola Cicchitti – da tempo io parlo di una lenta eutanasia del nostro ospedale e questo ritardo nel riparare un guasto tecnico dimostra che non siamo proprio in cima ai pensieri del manager Caporossi. Sarà pure colpa della Telecom, ma una settimana fermi è un tempo infinito. E così di disservizio in disservizio, o meglio di difficoltà a fornire servizi, la chiusura dell'ospedale diventa inevitabile, anzi obbligatoria se non si riesce ad avere un certo standard di prestazioni. Noi combattiamo proprio contro questa trascuratezza della Asl».
s.c. 13/06/2009 9.56