Ritrovato morto sul Gran Sasso escursionista disperso

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2238

L’AQUILA. Con il passare dei giorni erano diminuite le speranze di trovare l’uomo sano e salvo. Questa mattina la tragica scoperta.


E' stato ritrovato morto stamani sul Gran Sasso Paolo Zocchi, 47 anni, ingegnere informatico di Roma.
Dell'uomo non si avevano più notizie da venerdì pomeriggio, giorno nel quale si era recato sul massiccio per una escursione.
Il corpo e' stato individuato durante un sorvolo dell'elicottero del 118 tra Pizzo Cefalone e la montagna del Gendarme, vicino al luogo dove e' stata realizzata una croce in onore di Papa Wojtyla.
Stando alle prime ricostruzioni l'uomo sarebbe scivolato per 3-400 metri in un canalone innevato. Alle ricerche, più volte interrotte a causa del maltempo, hanno preso parte gli uomini del Soccorso alpino della Guardia di Finanza, quelli del Soccorso alpino e speleologico d'Abruzzo, i Vigili del Fuoco e la Forestale.
La sua auto è stata trovata, parcheggiata nel piazzale della stazione della funivia della località sciistica, venerdì sera. Dal pomeriggio di venerdì il suo cellulare risulta spento.
01/06/2009 10.23