Lanciano: bilancio previsione 2009 a 43 mln

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

780

LANCIANO. Ammonta a 43 milioni di euro il bilancio di previsione 2009 del Comune di Lanciano approvato dal consiglio comunale.


Oggi, in conferenza stampa, il sindaco Filippo Paolini e l'assessore alle Finanze Ermando Bozza hanno illustrato le peculiarità del documento contabile, il quale, ha rimarcato Paolini «ricade in un momento particolare per l'economia, a seguito della crisi in atto, oltre che al rispetto del Patto di Stabilità, che ha fatto sentire il suo impatto anche sulla nostra città in considerazione del blocco industriale in molte aziende della Val di Sangro».
Per Bozza la previsione di bilancio si è mossa su due direttrici: «la prima senza alcun aumento di tasse e tariffe di servizi, la seconda che punta a stanziamenti per il lavoro socialmente utile, oltre 300 mila euro, al fine di venire incontro ai lavoratori che sono finiti fuori il ciclo produttivo».
La pressione tributaria a Lanciano, considerato dal Ministero dell'Interno comune virtuoso, rimane ancora tra le più basse d'Italia e dell'Abruzzo, benché proprio dalla Regione da tre anni sono giunti meno 5 milioni di euro di finanziamenti.
«In questo anno- ha aggiunto Paolini- ci muoveremo tenendo conto delle priorità, e al primo posto c'é senza dubbio la necessità di investire sulla sicurezza antisismica di tutte le scuole di competenza del comune, dalle materne alle medie».

29/05/2009 15.52