A Orsogna acqua potabile interrotta senza preavviso

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

779

ORSOGNA. E' accaduto ieri e oggi, notevoli disagi ai cittadini. Il sindaco diffida la Sasi spa.


Ancora una volta i cittadini di Orsogna sono rimasti privi di acqua potabile, senza alcun preavviso da parte della Sasi Spa, società che gestisce la rete idrica e fognaria: lo denuncia il sindaco di Orsogna, Alessandro D'Alessandro, in una dura lettera inviata alla società che ha sede a Lanciano, e per conoscenza all'Ufficio territoriale del Governo e alla Procura della Repubblica di Chieti.
La carenza di acqua si è verificata ieri e oggi, 25 e 26 maggio, e, scrive il sindaco, ha creato «notevoli disagi ai cittadini di Orsogna». Situazioni analoghe, senza che il Comune fosse messo in grado di avvertire gli utenti, si erano verificate più volte la scorsa estate.
D'Alessandro, «in qualità di primo cittadino e di ufficiale sanitario esige, nel termine perentorio di cinque giorni dalla ricezione della lettera» da parte della Sasi «le dovute e adeguate giustificazioni per l'interruzione di un servizio pubblico di così fondamentale importanza».
In mancanza di riscontro e nel caso di ulteriori interruzioni senza il dovuto preavviso, il sindaco «attiverà tutte le procedure e i provvedimenti necessari, presso la Procura della Repubblica territorialmente competente, nei confronti della Sasi Spa». D'Alessandro si riserva, inoltre, di «intraprendere ogni azione di tutela e risarcimento danni, a causa della deplorevole situazione sopra rappresentata, che è conseguenza di una cattiva gestione di un pubblico servizio».

26/05/2009 12.36