A Tortoreto stabilimenti aperti fino alle 3 di notte

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

907



TORTORETO. Offrire la possibilità agli operatori turistici della costa tortoretana di prolungare l'orario di intrattenimento per i giovani garantendo e tutelando, nello stesso tempo, il riposo dei turisti.
Su questa linea si sta muovendo l'amministrazione comunale di Tortoreto che consentirà il prolungamento della musica fino alle 3, soltanto però a quei locali sul mare che si doteranno di tecnologie e strutture per insonorizzare l'esterno ed evitare inquinamento acustico e disturbo ai residenti.
Sarà una operazione che avverrà sotto stretta sorveglianza dell'amministrazione, assicurano.
Il “tetto suono” è un sistema innovativo di diffusione sonora contro l'inquinamento.
È stato progettato per contenere al massimo la pressione sonora sopra la zona della pista da ballo, per cui non c'è fuoriuscita del suono che a distanza potrebbe essere oggetto di disturbo e contestazione dei residenti.
Ideatrice dell'iniziativa pubblica è l'assessore al turismo Rosita Di Mizio, condivisa dal sindaco Domenico Di Matteo, per allargare il ventaglio dell'offerta turistica costiera.
«Il relax e la pace che da sempre caratterizzano la nostra cittadina, saranno preservati e garantiti – spiegano i due amministratori. Ciò non toglie che, grazie alle nuove tecnologie che dovranno essere rigorosamente applicate e osservate dai gestori degli stabilimenti, pena la non autorizzazione, si possa offrire la possibilità al pubblico giovane di divertirsi senza ledere il diritto dei vacanzieri al risposo notturno. Tortoreto è e resta un modello di relax e vacanza a misura di giovani e meno giovani».


25/05/2009 9.32