Tortoreto. Raccolta differenziata al 60% nei primi quattro mesi 2009

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

795

TORTORETO. Prosegue con buoni risultati la raccolta differenziata nel comune di Tortoreto. Nei giorni scorsi l'Unione dei Comuni della Val Vibrata ha diffuso i dati relativi alla raccolta differenziata dei rifiuti ai primi quattro mesi del 2009.
Tortoreto, come fanno notare il sindaco Domenico Di Matteo e l'assessore all'ambiente Rosita Di Mizio, ha superato abbondantemente il 60% con un picco di più 80% circa nel mese di marzo.
Il centro tortoretano è stato uno dei primi nella Val Vibrata a introdurre il sistema del porta a porta.
Soddisfatto ovviamente il primo cittadino Di Matteo: «è importante sviluppare capacità operative e di azione responsabile finalizzate alla riduzione dei rifiuti prodotto e alla promozione delle più efficaci forme di raccolta differenziata. La stessa a Tortoreto sta facendo registrare dati in continua crescita. Nel 2008 il Comune ha superato il 40% di differenziata e ha guadagnato il titolo di Comune Riciclone. Nel 2009 i dati sono sotto gli occhi di tutti e sono il buon frutto di anni di costanza, passione amministrativa e lavoro».
Anche Rosita Di Mizio non può nascondere la propria soddisfazione: «l'approfondimento delle tematiche relative alla sostenibilità ambientale e le nuove iniziative messe in campo dall'amministrazione per aumentare la quantità di rifiuti da riciclare hanno dato buoni frutti. I vantaggi della raccolta differenziata vanno dalla tutela ambientale al risparmio di materie prime, fino al recupero e al riutilizzo dei materiali di scarto. Abbiamo raggiunto degli ottimi traguardi».
Per l'iniziativa sono stati coinvolti anche bambini e ragazzi delle scuole di Tortoreto con il progetto “Verde Natale”, che ha avuto l'obiettivo di sensibilizzare i giovani verso le tematiche del riciclo ed il riuso dei materiali.

23/05/2009 10.24