Stazione di Bologna chiusa, traffico ferroviario deviato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1759

BOLOGNA. Circolazione ferroviaria modificata nel fine settimana per i treni in partenza, transito e arrivo nella stazione di Bologna Centrale. Ripercussioni potrebbero esserci su tutta la linea adriatica.


Da oggi fino a domenica notte i treni (collegamenti nord-sud e regionali) saranno deviati nelle stazioni del nodo cittadino.
Solo allungamenti di percorrenza per i Frecciarossa tra Milano, Roma e Napoli, che dalle 22.30 di domani alle 15 di domenica faranno però servizio viaggiatori a Bologna San Ruffillo anziché a Bologna Centrale. Informazioni alla clientela al numero verde gratuito di Trenitalia: 800 892021.
La Stazione Centrale del capoluogo emiliano sarà interessata infatti per due giorni, come è già noto, dai lavori di attivazione del nuovo Apparato Centrale Computerizzato (Acc), il più importante upgrading tecnologico della stazione dagli anni '50 ad oggi.
Il nuovo Acc - sottolineano le Ferrovie dello Stato - consentira' una maggiore flessibilità di utilizzo dei binari, aumenterà le potenzialità della stazione e garantirà da subito una maggiore qualità del servizio. Per consentire il lavoro delle squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo Fs), impegnate nell'attivazione del nuovo impianto, dalle 9 di domani il traffico ferroviario a Bologna Centrale sarà gradualmente sospeso, fino al completo 'blocco'. I treni transiteranno dalle altre linee del nodo utilizzando le altre stazioni cittadine. La riattivazione della circolazione a Bologna Centrale avverrà gradualmente, fra le 15 e le 18 di domenica. Il traffico ferroviario potrà subire "limitate ripercussioni" anche nelle ore e nei giorni immediatamente successivi all'attivazione del nuovo Acc.
Il servizio per i viaggiatori in partenza-arrivo a Bologna si svolgerà nelle stazioni limitrofe di Casalecchio Garibaldi (linee Porrettana e Vignola), San Vitale (linea Portomaggiore), Bologna Arcoveggio (treni Regionali linee da/per Venezia e Verona), San Ruffillo (treni Regionali linea da/per Prato e treni media/lunga percorrenza linee Milano-Roma e Verona-Roma), San Lazzaro (treni Regionali linea Piacenza-Ancona e treni media/lunga percorrenza linea Milano-Bari) e Corticella (treni media/lunga percorrenza linea Venezia-Roma). Il servizio da/per Ravenna sarà attestato a Castelbolognese.
Collegamenti con San Lazzaro garantiti con i treni da/per Ancona. Le fermate di Casteldebole e Bologna Borgo Panigale (linea Porrettana) e Calderara-Bargellino (linea Bologna-Verona) non saranno servite da alcun collegamento. Prevista anche la cancellazione di alcuni collegamenti (sia regionali sia lunga/media percorrenza), mentre i treni in transito che progressivamente by-passeranno la stazione di Bologna Centrale subiranno un allungamento dei tempi di viaggio compresi fra 10 e 15 minuti. Informazioni dettagliate sulle modifiche di circolazione nelle biglietterie e uffici assistenza clienti delle stazioni, su www.ferroviedellostato.it e al numero verde di Trenitalia 800.892021, attivo fino alle 22 di domenica.

23/05/2009 9.07