Ai domiciliari litiga con vicini di casa e la portano in carcere

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1170

VASTO. Aveva ottenuto gli arresti domiciliari ma, per una furiosa lite condominiale, è tornata in carcere nel giro di appena 24 ore.

Forse, anche a causa dell'arresto, la donna era più nervosa del solito, fatto sta che proprio la lite con i vicini le hanno aperto le porte del carcere che era riuscito ad evitare.
Protagonista della vicenda e' stata Italia Belsole, 25 anni, di San Giorgio a Cremano (Napoli), da qualche anno residente con la famiglia a Gissi.
La donna e' moglie di Lorenzo Cozzolino, 39 anni, di Cercola (Napoli), attualmente in carcere a Vasto dall'aprile scorso con l'accusa di incendio doloso in danno dei familiari di un carabiniere in forza alla stazione di Gissi le cui auto erano state date alle fiamme.
L'altro ieri, per esigenze familiari e personali, la donna aveva lasciato il carcere di Chieti dopo il disco verde di procura e Gip di Vasto, ma, durante la festa patronale, una volta a casa, un edificio popolare, ha litigato con i vicini.
Sono arrivati i carabinieri che, acquisite le testimonianze, hanno riferito alla magistratura.
Il giudice ha così revocato la misura dei domiciliari disponendo il rientro in carcere a Chieti, ieri pomeriggio, della “focosa” donna.

22/05/2009 13.50