Morto l’ inglese trovato svenuto nel giardino di casa a Sulmona

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1453

SULMONA. E' morto nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Avezzano Richard Soar, ex ufficiale cinquantanovenne della Royale Marines, colpito mercoledì scorso da aneurisma cerebrale.

L'uomo era stato trovato privo di sensi nel giardino della sua abitazione e la sua morte, dopo una settimana dal ritrovamento del corpo in gravissime condizioni, resta ancora avvolta dal mistero.
Sulla vicenda la Procura di Sulmona ha aperto un'inchiesta contro ignoti in cui si ipotizza il reato di lesioni.
L'uomo era stato ritrovato nel giardino della sua casa, completamente nudo, da un agricoltore del posto che aveva allertato i soccorsi.
Nell'ambito delle indagini sono state poste sotto sequestro le due villette di proprietà che l'uomo aveva acquistato ai piedi del Monte Morrone, tra Sulmona e la frazione della Badia.
Si sono perse le tracce inoltre dei due cani che facevano da guardia all'abitazione.
Dal referto medico è stato accertato che la morte è sopraggiunta in seguito all'aneurisma, certificazione che ha indotto il sostituto procuratore Maria Teresa Leacche a rinunciare all'esame autoptico e a riconsegnare la salma ai famigliari, i quali hanno acconsentito all'espianto degli organi.
La salma sarà riportata in Inghilterra nei prossimi giorni. Soar, divorziato e con due figli aveva intenzione di aprire un B&b.

19/05/2009 9.16