Mascia incontra i commercianti del centro e pensa alla riqualificazione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

891

PESCARA. Il candidato sindaco del centrodestra al Comune di Pescara Luigi Albore Mascia ha incontrato ieri gli operatori del centro storico.
È stata la prima tappa del Tour Pescara 2009, un ciclo di incontri nei quali la coalizione illustrerà a cittadini ed operatori del territorio il proprio programma amministrativo.
«Nel 2003» – sottolinea Luigi Albore Mascia – «la nostra giunta aveva lasciato il centro storico come un gioiello, un piccolo diamante riqualificato e bello tanto da divenire il luogo privilegiato di quella campagna elettorale. Oggi questo gioiello è sbiadito. Il progetto di rinascita del centro storico passa attraverso tra assi, urbanistico-ambientale, culturale e sociale».
«Il nostro» – prosegue il candidato sindaco– «è un programma concreto, senza soluzioni fantascientifiche. Prevediamo l'adozione di misure dettate dal buon senso affinché il centro storico di Pescara risorga».
Proprio riguardo al programma Luigi Albore Mascia puntualizza: «proponiamo l'istituzione già da giugno della zona a traffico limitato ventiquattro ore su ventiquattro. Questo consentirebbe a ristoranti ed esercizi pubblici di installare strutture ombreggianti all'aperto in vista dell'estate. Vogliamo inoltre restituire sicurezza ai residenti, operatori e frequentatori con l'apertura del posto fisso della Polizia municipale-Croce Rossa, con l'installazione di almeno 40 telecamere».
Chiari anche altri punti primari per il centrodestra: «a giugno interverremo subito attraverso misure urbanistiche, sociali e culturali chiare e concrete. Sistemare la pavimentazione dissestata dal passaggio di mezzi pesanti, individuare almeno otto aree per il carico e scarico delle merci lungo il perimetro esterno di Pescara vecchia».
Punto primario del programma in questione è quello della sicurezza: «partiremo con la messa in sicurezza del parcheggio lungo la golena sud, un'area che verrà illuminata, bonificata e dotata di telecamere. Riattiveremo il servizio del trasponde per incentivare anche l'uso del parcheggio gratuito sulla golena nord».
Sulle richieste degli operatori Mascia tranquillizza: «occorrono interventi semplici chiesti dagli operatori stessi. Pulizia e lavaggio delle strade con l'idropulitrice, la derattizzazione, la dotazione di cestini e cassonetti per i rifiuti».
La rinascita del centro storico, secondo la coalizione capeggiata da Luigi Albore Mascia, passa anche per la cultura. In tal senso l'intenzione è quella di allestire nuovamente dall'estate 2009 gli eventi legati a “il Fiume e la Memoria”, il cinema all'aperto a Largo dei Frentani ed il Jam Session del Festival del Jazz all'interno del circolo Aternino in inverno, all'aperto in estate.
«Non è facendo promesse elettorali su orari di apertura o quant'altro che si trovano soluzioni adatte a risolvere i problemi del centro storico», ha replicato il capogruppo del Pd, Moreno Di Pietrantonio.
«Sono altri i provvedimenti da prendere per assicurare a questa preziosa area, gioiello di Pescara, il massima della sicurezza e della vivibilità. Il rilancio turistico-culturale della zona deve passare, però, anche dal rispetto delle leggi e di quanto indicato da Prefettura e Comitato di Ordine e Sicurezza».
Nei prossimi giorni, insieme a Marco Alessandrini, anche la coalizione di centrosinistra incontrerà i commercianti «per condividere e discutere i provvedimenti da adottare, confrontandoci su idee e proposte per il rilancio della zona al fine di migliorare la funzionalità di tutto il centro storico e delle attività commerciali, patrimonio di ricchezza per tutta la città».

16/05/2009 10.55