Pedofilia, abusò di una adolescente. Dopo 10 anni risarcimento di 288 mila euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1417

SULMONA. Dovrà risarcire la ragazzina che molestò dieci anni fa con 288 mila euro. In più dovrà versare 66 mila euro ai genitori e pagare 14 mila euro per le spese processuali.
Per Panfilo Casciani, ex finanziere in pensione, dopo la condanna penale di qualche anno fa è arrivata anche quella civile.
L'uomo aveva patteggiato tre anni e quattro mesi anni di reclusione per violenza sessuale su una 13enne.
I fatti contestati si sono svolti dal 1996 al 1999 quando l'ex finanziere originario di Chieti che aveva 64 anni, si è responsabile di atti di violenza sessuale nei confronti di una bambina di dieci anni che era solita passare le vacanze estive nella casa di una zia di Introdacqua.
Vicino alla abitazione della zia vi era anche la residenza estiva di Casciani dove la piccola passava del tempo ricevendo, in un primo momento, attenzioni e premure dei coniugi Casciani.
Attenzioni che ben presto si trasformarono da parte dell'ex finanziere in morbosi comportamenti di carattere sessuale.
Casciani fu arrestato nel 2000.
Nel 2004 scelse di patteggiare subendo la condanna che ha trascorso agli arresti domiciliari e in parte svolgendo servizi sociali.

14/05/2009 9.34