Colantonio:«copiose perdite d'acqua in città. Il Sindaco Ricci deve spiegare»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

837



CHIETI. Si infiamma la polemica tra Mario Colantonio, capogruppo di Alleanza Nazionale nel Pdl ed il sindaco di Chieti, Francesco Ricci.
Colantonio, consigliere comunale, da diversi mesi segnala al primo cittadino teatino una copiosa perdita d'acqua potabile all'incrocio tra Via Ricci, Via IV Novembre e Viale Europa.
«Ho segnalato telefonicamente questo fatto» – sottolinea Colantonio – «ai Funzionari Responsabili del Servizio idrico del comune di Chieti, oltre che a diversi operai che periodicamente transitano sul posto dopo le mie chiamate senza però intervenire concretamente».
«Originariamente» – prosegue il consigliere – «la perdita era visibile con un vistoso innalzamento del piano stradale e con una macchia di umidità centrale. Riscontri più evidenti, però, sono stati segnalati da Amministratori di Condomini posti nelle immediate vicinanze. Queste abitazioni presentano ingenti infiltrazioni d'acqua nei locali interrati. Il tutto ovviamente favorendo la preoccupazione dei cittadini residenti».
«Allo stato attuale» – affonda Colantonio – «la perdita è ben visibile con uno zampillo che fuoriesce dal piano stradale».
«Avendo personalmente rilevato la grave situazione di danno patrimoniale che la perdita d'acqua sta arrecando a terzi» – conclude il capogruppo Pdl – «questa è la palese dimostrazione della completa inefficienza di questa Amministrazione e di inerzia rispetto a problemi che dovrebbero essere risolti con semplici interventi di manutenzione. Chiedo al Sindaco Ricci cosa intende fare davanti tale situazione e se i mancati interventi sono dovuti all'assenza di risorse economiche, mezzi e personale necessario e semplicemente dovuti a negligenza, incuria e disinteresse».

a.s. 13/05/2009 10.35