Aca, ancora alcuni disagi per la carenza di acqua

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1371

PESCARA. Non sono ancora terminati del tutto i disagi in alcune zone per la carenza idrica. Se l’acqua e la erogazione è ritornata normale in gran parte delle zone interessate vengono segnalati ancora disagi per scarsa pressione soprattutto in alcune zone di Pescra sud.
Intanto ieri altra giornata di lavori per l'Aca per risolvere alcuni problemi.
In tarda mattinata sono terminati le opere di spurgo della condotta idrica situata nel comune di Spoltore dove i tecnici dell'Aca hanno registrato la presenza di bolle d'aria che hanno impedito il regolare deflusso dell'acqua potabile reimmessa in rete dopo i lavori di manutenzione dell'acquedotto Giardino e di allaccio dei pozzi di Bussi.
La consueta distribuzione idrica –assicurano dall'Aca- è già a regime in gran parte delle zone ed entro la giornata di oggi, dopo che tutti i serbatoi si saranno nuovamente riempiti, la situazione dovrebbe tornare alla completa normalità.
Sempre nella mattinata di ieri i tecnici dell'Aca sono stati impegnati nella riparazione dell'adduttrice del Giardino che ha subito danni in due punti: nel comune di Manoppello e nella zona collinare della città di Chieti. I guasti, così come accertato dal sopralluogo dei tecnici dell'Aca, si sono verificati durante le manovre di reimmissione dell'acqua potabile nelle condotte effettuate nella mattinata di ieri dopo la temporanea sospensione idrica.
«Anche nel comune di Spoltore – ha affermato la Direzione dell'Azienda Acquedottistica di Pescara -, la distribuzione idrica è tornata a pieno regime dopo la temporanea sospensione idrica che nella giornata di lunedì 27 aprile era stata attuata complessivamente in venti comuni delle province di Pescara e Chieti (Alanno, Bolognano, Bussi sul Tirino, Castiglione a Casauria, Casalincontrada, Cepagatti, Chieti, Città Sant'Angelo, Manoppello, Montesilvano, Pescara, Pianella, Rosciano, San Giovanni Teatino, Scafa, Spoltore, Tocco da Casauria, Torre de' Passeri, Torrevecchia Teatina e Turrivalignani) per effettuare i lavori di allaccio delle nuove condotte realizzate a Bussi e l'intervento di manutenzione straordinaria dell'acquedotto Giardino. Nella giornata di ieri nel comune di Spoltore, e in particolar modo nella frazione di Villa Raspa, si sono verificati cali di pressione e carenze idriche a causa di bolle d'aria presenti nelle condotte che hanno impedito il passaggio dell'acqua presente in rete. I tecnici dell'Aca, già nel pomeriggio di ieri, appena riscontrato il problema, si sono messi all'opera per ripristinare il corretto funzionamento della stessa linea con il posizionamento di punti di ‘sfiato' lungo la linea».
«I cedimenti registrati sull'adduttrice Giardino - ha spiegato ancora la Direzione dell'Azienda Acquedottistica di Pescara – si sono verificati a causa della vetustà della stessa linea nei comuni di Manoppello e Chieti, linea che dunque non ha retto alla pressione dell'acqua reimmessa in rete dopo la temporanea sospensione. Grazie alla professionalità e alla tempestività dei tecnici dell'Aca, la rete è stata riparata in breve tempo e senza creare alcun disagio ai cittadini dei due comuni interessati dall'intervento».

30/04/2009 10.07