Sicurezza nel cantieri, multe per 16.500 euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1298

ROSCIANO. Sicurezza dei luoghi di lavoro: controllo straordinario di cantieri edili per la realizzazione di private abitazioni e centro residenziale: deferiti 5 imprenditori locali e sanzioni per 16.300 euro.

Sono 5 gli imprenditori denunciati dai Carabinieri della Compagnia di Penne e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Pescara coadiuvati dagli Ispettori della Direzione Provinciale del Lavoro di Pescara nel corso dei controlli effettuati presso cantieri edili per la costruzione di un centro residenziale e di una Chiesa in Rosciano.
Nel cantiere per la realizzazione del centro residenziale “Il Falco” in località Villa Oliveti, sono stati trovate 2 distinte imprese edili. E' stato deferito all'autorità giudiziaria G.D.G, 36enne di Rosciano per aver impiegato un operaio di 15 anni, per irregolarità nelle scritture contabili e per l'omessa predisposizione di parapetti su aperture e solai posti ad oltre due metri d'altezza.
E' stato deferito anche A.R. 44enne di Cepagatti, per l'inosservanza delle prescrizioni imposte dal piano di sicurezza.
Nel cantiere edile per la costruzione della nuova Chiesa in località piano Fara, inoltre, R.C., 42enne imprenditore di Manoppello è stato deferito per aver realizzato opere non a regola d'arte e con materiale inadeguato, mentre B.C. e F.P. entrambi legali rappresentanti di un'impresa edile con sede a Cerchio (Aq) sono stati deferiti per l'omessa predisposizione di misure di protezione per i lavoratori e di idonei ancoraggi e ponteggi su altezza superiori ai due metri.
Le sanzioni ammontano complessivamente a 16.300 euro.

30/04/2009 9.48