Aca, inaugurato il nuovo ufficio si Castiglione Messer Raimondo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1713

CASTIGLIONE MESSER RAIMONDO. E' stato inaugurato ieri mattina il nuovo ufficio dell’Aca Spa di Pescara nel comune di Castiglione Messer Raimondo.


Il nuovo ufficio si trova in località Piane e vi potranno far riferimento tutti i comuni della Val Fino e quelli di Picciano ed Elice per contiguità territoriale.
Alla cerimonia erano presenti il vice presidente dell'Azienda Acquedottistica Giuseppe Di Michele, il direttore amministrativo dell'Aca Domenico Gelsumini, il responsabile dell'Ufficio fatturazione Giancarlo Gennari e i sindaci dei comuni della Val Fino, di Picciano ed Elice.
«All'inizio dell'anno – ha affermato la Direzione dell'Azienda Acquedottistica di Pescara – abbiamo avviato una riorganizzazione delle nostre sedi periferiche, situate nei diversi comuni del comprensorio, per meglio agevolare la fruizione dei servizi commerciali che l'Aca stessa offre ai propri utenti».
Prima della ristrutturazione, sul territorio gestito dall'Azienda erano presenti 13 sedi. Con la riorganizzazione attuata in questi mesi, invece, si è arrivati ad avere 8 uffici (Montesilvano, Pescara, Francavilla al Mare, Castiglione Messer Raimondo, Penne, Cepagatti, Scafa e Fara Filiorum Petri).
Negli ultimi mesi sono stati chiusi le sedi periferiche di Atri, Silvi, Città Sant'Angelo (ora accorpati a Montesilvano), di Pianella e di Spoltore (che fanno riferimento alla sede di Cepagatti), mentre sono stati aperti quello nel comune di Castiglione Messer Raimondo, inaugurato oggi, i cui utenti prima dovevano rivolgersi per problemi o informazioni ai ‘recapiti' situati nei comuni di Castilenti e Montefino, e quello di Scafa, che fino a oggi aveva un semplice ‘recapito' presso il palazzo comunale. Inoltre sono stati potenziati gli uffici nei comuni che risultano più densamente abitati come Montesilvano, Pescara, Francavilla al Mare e Penne.
«Siamo sicuri – ha continuato al Direzione dell'Azienda Acquedottistica di Pescara – che le modifiche attuate in questi ultimi mesi agevoleranno in maniera considerevole le migliaia di utenze che quotidianamente si recano negli uffici periferici dell'Aca per avere informazioni o notizie. Inoltre – ha concluso la Direzione dell'Azienda Acquedottistica di Pescara – sono stati individuati, grazie alla preziosa collaborazione dei sindaci, alcuni ‘recapiti', ossia front office temporanei che saranno ubicati presso i locali messi a disposizione dalle stesse amministrazioni e che saranno operativi esclusivamente durante i periodi di fatturazione».

15/04/2009 8.15