Il Comune dell’Aquila cede immobili per 6mln di euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1223

L’AQUILA. Il Consiglio comunale ha approvato, nella seduta di ieri, la determinazione degli indirizzi programmatici connessi a eventuali cessioni di aree e di immobili e il piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari.

Il piano delle alienazioni, stilato sulla base di una preventiva operazione di censimento e adeguamento di stima di tutto il patrimonio immobiliare nelle disponibilità dell'ente comunale, prevede la possibilità di cessioni per un totale di complessivi 6 milioni e mezzo di euro e riguarda strutture, prevalentemente ubicate nelle frazioni, in disuso da anni, come ex scuole elementari e forni. Tra gli immobili inseriti nel piano anche l'ex polveriera, il cui valore è stimato in 900mila euro. Sulla base di un emendamento proposto dal consigliere Angelo Orsini (Pd) sono stati sottratti al piano delle alienazioni la struttura comunale in via Maiella, del valore di 7 milioni e mezzo di euro, e quella che ospita l'Autoparco (3 milioni e mezzo di euro).
La delibera è stata approvata a maggioranza, con il voto contrario dei consiglieri D'Eramo (La Destra), Imprudente (Mpa), Sciomenta e Leopardi (Udc).
Approvato anche il bilancio di previsione 2009, il bilancio pluriennale 2009-2011 e la relazione previsionale e programmatica 2009-2011 del Centro servizi anziani (Csa). Il bilancio, per complessivi 3 milioni e 300mila euro, prevede impegni di spesa volti al consolidamento dei servizi già erogati dalla struttura (domiciliari, intermedi e residenziali) e l'erogazione di nuovi servizi, quali l'assegno di cura e il trasporto in favore di persone ultrasessantacinquenni non autosufficienti. Previsto il completamento definitivo degli 80 posti letto della struttura, che oggi può ospitare circa 60 persone quali ospiti residenziali, cui vanno comunque ad aggiungersi ulteriori 28 posti letto per utenti occasionali. Prevista anche l'attivazione dei 72 posti letto, 12 dei quali saranno riservati a pazienti affetti da alzheimer, della Residenza sanitaria assistita, per cui sono già in fase di realizzazione lavori di adeguamento infrastrutturale,
La delibera è stata approvata a maggioranza, con l'astensione dei consiglieri D'Eramo (La Destra), Di Luzio(Mpa), Imprudente (Mpa), Sciomenta e Leopardi (Udc).
La seconda convocazione del Consiglio comunale si terrà lunedì 30 marzo, alle 9.30, per discutere l'approvazione del bilancio di previsione 2009, il bilancio pluriennale 2009-2011 e la relazione previsionale e programmatica 2009-2011. L'eventuale seduta di seconda convocazione è prevista per giovedì 2 aprile, alle ore 9.30.

27/03/2009 17.31