Università e Provincia insieme per il fiume Sagittario

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

629

L’AQUILA. Ieri mattina il Settore Ambiente della Provincia dell’Aquila e L’Università degli Studi dell’Aquila hanno firmato un atto di Concessione di Contributo per la Ricerca per un progetto di riqualificazione fluviale del Fiume Sagittario.

«Abbiamo deciso di finanziare questo progetto per tanti motivi», ha spiegato l'assessore all'Ambiente Michele Fina. «Rappresenta una sfida sia per la Provincia dell'Aquila che per l'Università dell'Aquila, due istituzioni che si uniscono per raggiungere lo scopo comune di valorizzare un sito di importanza Comunitaria come il fiume Sagittario».
Questo fiume, nel tratto che si sviluppa nella Valle Peligna, presenta diverse criticità sia riconducibili ad alterazioni biologiche dell'ambiente fluviale, sia a causa dell'opera dell'uomo che ha spostato il corso d'acqua, costruito sponde ed argini, ciò ha portato alla situazione attuale di difficile gestione e manutenzione del fiume stesso.
«Questo progetto», ha aggiunto Fina, «mira a migliorare le conoscenze sullo stato del fiume ed a predisporre gli obiettivi per un piano di azione mirato».
Inoltre, ha spiegato l'assessore, «il progetto s'inserisce perfettamente nel percorso di particolare attenzione alla tutela delle risorse idriche, che in questi anni abbiamo tracciato; un percorso che ci ha portato a realizzare diverse iniziative quali ad esempio il Consiglio dell'Acqua ed il Corso di formazione ai tecnici del Genio Civile per la gestione sostenibile dei corsi d'acqua nel territorio provinciale».

11/03/2009 9.37