«Chiarire tutti i dubbi sull’aeroporto di Preturo in consiglio comunale»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1076

L’AQUILA. Il contenzioso in atto fra il Comune dell’Aquila e l’Aero Club, la restituzione di un contributo illegittimo, l’utilizzo praticamente privato della struttura e la gestione complessiva dell’impianto.



L'AQUILA. Il contenzioso in atto fra il Comune dell'Aquila e l'Aero Club, la restituzione di un contributo illegittimo, l'utilizzo praticamente privato della struttura e la gestione complessiva dell'impianto.

Questi sono alcuni degli argomenti che fanno parte di un'interrogazione sull'aeroporto di Preturo, che il consigliere comunale Emanuele Imprudente (Mpa) ha presentato al sindaco Massimo Cialente.
Lo scorso 14 febbraio, si è parlato delle denunce presentate alla magistratura contabile e penale sui rapporti in essere fra municipalità del capoluogo abruzzese e aero club L'Aquila.
Il Comune, infatti, è stato più volte chiamato in causa, in quanto ci sarebbero cifre consistenti ipotizzate nell'elenco dei debiti fuori bilancio che non troverebbero riscontro nelle perizie in corso. Peraltro, è notizia di oggi che il collegio arbitrale ha stabilito che l'ente dovrebbe versare una cifra di circa 300mila euro (questione usi civici a parte) per le spese sostenute dal gestore, che inizialmente aveva chiesto 4 milioni di euro.
«Va poi chiarito l'aspetto dell'utilizzo pressoché privato di una struttura data in concessione per un uso pubblico ad un prezzo simbolico», scrive Imprudente, «a ciò va aggiunto che in uno degli esposti presentati, è indicato un atto relativo ad un contributo di 60.528 euro, elargito dal Comune all'Aero Club, che è stato definito, in una sentenza della Corte d'Appello passata in giudicato, come “illegittimo, ma emesso da un funzionario verso cui non è stata mossa censura alcuna”».
Già un anno e mezzo fa è stata presentata un'analoga interrogazione, in cui si chiedeva all'Amministrazione Comunale se si stava dando seguito alla delibera di Giunta Comunale n° 231 del 24 maggio 2007, che aveva stabilito di riacquisire, alla libera ed immediata disponibilità del Comune, l'intero compendio aeroportuale, per poter riattivare ed adeguare lo stesso ai fini dell'espletamento della procedura pubblica per il reperimento del nuovo gestore.
A tale interrogazione è stato risposto, dall'Assessore Ermanno Lisi, che era in corso di predisposizione il bando pubblico per la gestione dell'aeroporto.
« Ora, invece, abbiamo rilevato che l'aeroporto e le attività collegate stanno decadendo giorno dopo giorno», ha aggiunto Imprudente, «dell'attività di volo non c'è quasi più traccia ed oggi non si è in grado più di offrire nessun servizio alla cittadinanza ed al territorio. Inoltre, l'insediamento di una struttura per la Protezione Civile nell'aeroporto di Preturo (appalto aggiudicato, grazie a un finanziamento di 3 milioni di euro concesso dalla Regione, segnatamente dalla Giunta Pace e dall'allora assessore Giorgio De Matteis) non incide assolutamente sul potenziamento delle strutture aeroportuali, eccetto la sistemazione della strada di accesso all'impianto. Come se non bastasse, nessuno può dimenticare che nel 1999, la stessa Regione (Giunta Falconio, assessore Stefania Pezzopane) aveva dato un contributo all'Aero Club, all'epoca di 1 miliardo e 250 milioni di lire per la realizzazione dell'impianto luci notte; sostegno in parte già erogato».
Visto che l'Aero Club, nel maggio 2004, dichiarava che non era interessato al progetto, l'allora assessore comunale allo sviluppo dell'Aeroporto, Corrado Ruggeri, aveva richiesto alla Regione il trasferimento della somma stanziata al Comune dell'Aquila, che avrebbe provveduto in proprio a realizzare le opere previste nel relativo disciplinare.
Tali somme sono poi state effettivamente trasferite al Comune dell'Aquila, per cui «sarebbe pertanto opportuno», conclude Imprudente, «che l'amministrazione comunale provveda alla realizzazione di tali opere. Alla luce di tali situazioni allarmanti, è necessario che il Sindaco faccia chiarezza in aula su come intende sistemare le vicende pregresse e su come intende intervenire per il futuro dello scalo aquilano di Preturo».

27/02/2009 14.58