Arrestati tre spacciatori, Sert e Zanni i loro punti di smercio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1870

PESCARA. Sono stati individuati e denunciati tre pregiudicati, due dei quali fratelli, che spacciavano nel quartiere Zanni, il terzo del quartiere San Donato, che spacciava nei pressi del Sert.

I Carabinieri della Stazione Pescara scalo, durante i numerosi servizi svolti al centro della città, hanno acquisito chiari elementi dello spaccio di stupefacenti, elementi condivisi e ritenuti utili dall'Autorità Giudiziari che ha emesso le tre misure cautelari.
Si tratta di Mauro Pagliaro, 41 anni nato a Pescara, Stefano Pagliaro, 42 anni nato Magliano Sabina (RI), entrambi residente in Pescara, quartiere Zanni e Alberto Melchiorre, 41 anni, nato Cugnoli, residente a Pescara, quartiere San Donato.
I due fratelli sono stati ristretti nel carcere di Pescara, mentre Melchiorre è stato posto agli arresti domiciliari.

ARRESTATO UN CLANDESTINO

I carabinieri della compagnia di Penne hanno tratto in arresto Fallou Thioune, 23enne senegalese senza fissa dimora, per “violazione delle norme sul diritto d'autore” poichè sorpreso in possesso di un borsone contenente 1002 Cd/Dvd contraffatti privi di contrassegno Siae.
Nel corso dello stesso servizio sono stati deferiti per lo stesso reato altri due cittadini extracomunitari, Bounama Diallo e Seck Mamba, entrambi clandestini, anch'essi trovati in possesso di 70 prodotti audiovisivi contraffatti.
I due, inoltre, condotti presso la Questura di Pescara per i provvedimenti di espulsione, sono stati deferiti anche per aver fornito false generalità e ricettazione, reato contestato anche all'arrestato.
Tutti i prodotti audiovisivi sono stati sottoposti a sequestro.

27/02/2009 9.42